Venerdì 17 Dicembre 2004

I Piccoli musici di Casazza al Concerto in Vaticano

Venerdì 24 dicembre alle 21 su Canale5, insieme a tanti artisti italiani e internazionali, ci sarà anche Il coro dei «Piccoli Musici» di Casazza in diretta dall’aula Paolo VI in Vaticano per il Concerto di Natale. Questo evento natalizio, ideato e organizzato dalla Prime Time Promotions per promuovere il progetto del Vicariato di Roma di costruire nuove chiese nei quartieri periferici della capitale, è ormai alla dodicesima edizione e la giovane formazione bergamasca è già alla sua quarta partecipazione dopo quelle degli anni 1995, 1999 e 2002.

I quaranta ragazzi (tra i quali dieci sono alla loro prima esperienza) eseguiranno in particolare la famosa «What a wonderful word» di Louis Armstrong e interverranno nei ritornelli di «My sweet lord» di George Harrison e nella sigla d’apertura «Merry Christmas».

Sul palco, accompagnati dall’Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo diretta dal Maestro Renato Serio, anche artisti prestigiosi provenienti da ogni parte del mondo. Dall’Italia Massimo Ranieri, Pino Daniele, Antonello Venditti, Sergio Cammariere, Max Pezzali, Ron e Antonella Ruggiero. Non mancano le star internazionali: prima fra tutti Mick Hucknall, il carismatico leader dei Simply Red, per proseguire con un’affezionata del concerto di Natale in Vaticano, l’israeliana Noa, inoltre Hong Mei Nie, considerata la più grande cantante lirica cinese e Dee Dee Bridgewater, la regina del jazz e la cantante italo-egiziana Nair.

Accanto a loro si alterneranno sul palco diversi cori: il coro romano S.A.T. B., per accompagnare le esecuzioni degli artisti, la Virginia State Gospel Chorale per eseguire gli immancabili brani blues e gospel, i bambini sardi del Coro Boghes di Valledoria per interpretare le melodie classiche della tradizione natalizia. 

In questa trasferta capitolina il coro dei Piccoli Musici, oltre al Concerto in Vaticano, terrà domenica seraun’elevazione natalizia nella chiesa dei Santi Maria Immacolata e Vincenzo De Paoli vicino all’Università della Sapienza. Prima di

raggiungere Roma, il coro si è esibito anche a Teramo in Abruzzo incontrando

i ragazzi delle locali scuole elementari portando loro un bell’esempio

di far musica insieme.

(23/12/2004)

acampoleoni

© riproduzione riservata

Tags