Lunedì 13 Ottobre 2003

«Il Pontefice della Pacem in Terris» Mostra a Sotto il Monte

Nella cappella della Pace attigua alla Parrocchiale di Sotto il Monte Giovanni XXIII è possibile ammirare oltre cento opere di artisti bergamschi e a livello nazionale che hanno realizzato bronzi, quadri ad olio, bozzetti e disegni in onore del Beato Giovanni XXIII°.

Le opere provengono in gran parte dalla collezione del convento dei frati di Baccanello, dall’associazione Amici di Papa Giovanni, dai soci del Circolo Artistico Bergamasco e da collezioni di privati cittadini che in occasione del terzo anniversario della beatificazione del papa Buono hanno voluto mettere a disposizione i loro capolavori.

La mostra «Il Pontefice della Pacem in Terris», allestita dalla Pro Loco di Sotto il Monte, presieduta da Claudio Brembilla in collaborazione con il Circolo Artistico Bergamasco e la Parrocchia, è stata inaugurata dal presidente della Provincia Valerio Bettoni. Alla breve e semplice cerimonia erano presenti il sindaco Pietro Esposito, il parroco mons. Marino Bertocchi, il rettore del Pime padre Luigi Curnis, il direttore generale delle Casse Rurali Treviglio e Gera d’Adda, Gianfranco Bonacina , il presidente del Lions Club dell’Isola Giuseppe Capella, il dirigente delle poste di Bergamo Roberto Minicuci, il sindaco di Calusco d’Adda Rinaldo Colleoni, il presidente del Circolo Artistico Bergamasco Cesare Morali e tra gli artisti, notati: Maranno, Angelo Capelli, Telesforo Gaspani. Il presidente Bettoni accompagnato dalla consorte signora Antonella ha visitato le opere esposte ascoltando con interesse le illustrazioni degli artisti sui quadri e sulle sculture.

A questa esposizione hanno voluto dare il loro contributo i maggiori artisti bergamschi: Trento Longaretti, Natale Bertuletti, Franco Travi, Stefano Locatelli, Maranno, Angelo Capelli, Cesare Benaglia, Mino Marra. Donnino Rumi, Telesforo Gaspani, Enza Basile, Sabrina Bonacina, Daniela Martini, in tutto 36 artisti che hanno ricordato con dipinti, ritratti e sculture la figura del Beato di Sotto il Monte. All’interno della cappella è stata collocata un’opera importante dedicata a Papa Giovanni: la tarsia dell’artista Andrea Gusmai di Trani realizzata si disegno di Franco Deruggero composta di 70.000 pezzi di legno naturale.

La mostra rimane aperta sino a domenica 26 ottobre con i seguenti orari: da lunedi a venerdi 9-12, 15-18; sabato e domenica 9-12, 15-21. Il ricavato delle offerte dei visitatori saranno devolute in parte per finanziare la ristrutturazione della chiesa di Santa Maria in Brusicco e in parte al convento dei frati di Baccanello per un loro confratello imissionario in Madagascar.

(13/10/2003)

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags