Mercoledì 12 Ottobre 2005

In sciopero il mondo dello spettacolo per i tagli proposti nella Finanziaria 2006

I tagli al settore cultura e spettacolo, proposti nella Finanziaria 2006, faranno calare il sipario per una giornata nel mondo dello spettacolo. È stato indetto, infatti, per venerdì 14 ottobre, uno sciopero nazionale, in conseguenza del quale gran parte degli spettacoli in cartellone vengono spostati ad altra data. Come il debutto di "Karamazov", programmato per venerdì 14, riproposto sabato 15 e domenica 16 ottobre, sempre alle ore 21, al Teatro S. Giorgio, in via San Giorgio, a Bergamo.Gli organizzatori fanno sapere che sarà possibile utilizzare l’invito (per chi ne è in possesso) indifferentemente in una delle due serate, confermando comunque telefonicamente allo 035 4243079.

Anche la direzione del teatro Donizetti fa sapere che il teatro cittadino aderirà allo sciopero indetto dagli attori e dalle maestranze del palcoscenico contro i tagli alla cultura previsti dalla Finanziaria.

Dalle 15 alle 17 nel Foyer del teatro Donizetti il pubblico potrà ricevere qualsiasi informazione sui possibili tagli finanziari che nella prossima stagione potrebbero mettere a rischio (o addirittura annullare) i Cartelloni del teatro Donizetti. Per questa iniziativa il direttore artistico del teatro, Francesco Bellotto, sarà disponibile ad incontrare il pubblico per spiegare le ragioni della protesta contro i tagli alla cultura e allo spettacolo.

(12/10/2005)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags