Mercoledì 14 Giugno 2006

Jazz Festival e Niuporc dal Bigio L’oster

Scatta venerdì 16 giugno ad Albino il V Jazz Festival at Niuporc. Presso il Bigio L’oster, vicino al Santuario di Altino, a partire dalle 20.45 si esibirà il Quartetto Acoustic Strings, un gruppo molto popolare nel panorama Jazz internazionale. Si tratta della prima di quattro serate all’insegna del grande jazz che si terranno da Bigio L’oster, in un festival che nel corso degli anni ha sempre acquisito maggior visibilità e interesse da parte del pubblico. Il Quartetto Acoustic Strings è composto da Christy Doran alla chitarra, Heiri Känzig al contrabbasso, Dominique Pifarély al violino e Fabian Kuratli alla batteria.

Nel gruppo svizzero spiccano due forti individualità a livello artistico come Christy Doran e soprattutto Dominique Pifarély. Quest’ultimo è un violinista di assoluta fama internazionale, che ha avuto un avvicinamento al jazz e alla musica improvvisata abbastanza precoce dopo una formazione classica in conservatorio. La sua è già una lunga carriera fatta di tanti concerti tenuti in ogni angolo del mondo e di collaborazioni prestigiose, tra cui dei lavori realizzati anche per il teatro.

Christy Doran, irlandese trapiantato in Svizzera da quasi un quarantennio, ha alle spalle una lunga carriera di musicista ma ha anche collaborato a produzioni cinematografiche e artistiche. La sua musica infatti, così ricca di influenze che vanno dal jazz al raga e dalla tradizione folk alle avanguardie del Novecento, ha trovato in ripetute occasioni una naturale associazione con altre forme d’arte e con quella visuale in particolar

Il batterista Fabian Kuratli invece appartiene alla prima generazione di musicisti cresciuti con la Techno. Il suo linguaggio è palesemente marcato dall’influenza del mondo della musica techno, house-dub e breakbeat. La sua passione segreta è il jazz degli anni Sessanta con i formidabili gruppi di Miles Davis e John Coltrane. Nessuna meraviglia se fra i critici qualcuno l’ha già definito l’"Elvin Jones del breakbeat". Col suo stile inconfondibile è diventato uno dei batteristi più richiesti, imponendosi sulla scena del jazz svizzero come compositore e leader di Fab4, gruppo col quale è stato salutato dal pubblico e dalla stampa grazie a ripetute tournée in patria e in Germania e ad un proprio CD.

Al contrabbasso si esibirà Heiri Kanzig, Nato a New York ma ormai Svizzero del Canton Zurigo d’adozione. Considerato uno dei migliori bassisti in Europa fa parte di quei rari musicisti jazz europei rappresentanti le grandi etichette americane e ha registrato a tutt’oggi più di 90 CD. La sua notorietà internazionale è dovuta soprattutto all’appartenenza nella Vienna Art Orchestra, formazione con la quale ha registrato numerosi CD e partecipato a numerose rappresentazioni nel mondo intero.
Ulteriori informazioni sul Festival e sulle serate si possono trovare sul sito www.bigioplayjazz.it.  Il V Jazz Festival at Niuporc continuerà poi con altre tre serate in luglio. Il 7 sul palco salirà il B_Cool Quartet, il 14 sarà la volta de L’amico del Vento e infine venerdì 28 grande chiusura con Lectio Brevis sul trillo per pianoforte.(14/06/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata