Martedì 07 Settembre 2004

La memoria di Petrarca a Bergamo In mostra i manoscritti e gli studi del poeta

In occasione del settecentesimo anniversario della nascita di Francesco Petrarca, l’Ateneo di scienze lettere e arti, la Civica biblioteca e il Centro studi tassiani, in collaborazione con l’Associazione amici della biblioteca, promuovono un incontro e una mostra di manoscritti, incunaboli e studi conservati nella stessa Civica biblioteca A. Mai di Bergamo. La mostra è in programma fino al 7 ottobre. Francesco Petrarca arrivò a Bergamo nel 1359 ospite di Enrico Capra, un orafo della città. L’accoglienza riservata al poeta è testimonianza della ammirazione di cui egli e la sua opera godevano. La fortuna del Petrarca a Bergamo si è perpetuata nel tempo, come testimoniano manoscritti, codici e pubblicazioni, nonchè indagini e approfondimenti a lui dedicati.

Informazioni utili:

Civica biblioteca e Archivi storici A.Mai Città Alta, Piazza Vecchia 15.

Orari: lunedì, martedì, giovedì e venerdì 8.30-18.30; mercoledì e sabato 8.30-12.30.

(07/09/2004)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags