Lunedì 04 Agosto 2008

«Papa Giovanni, diario bergamasco»:un libro sulle tracce del Beato in città e provincia

Ci sono personaggi che hanno vissuto la propria esistenza lontano da casa e dagli affetti più cari, ma hanno sempre avuto nel cuore il ricordo della propria terra. Non sfugge alla regola Angelo Giuseppe Roncalli, il futuro Giovanni XXIII, oggi Beato, che pur trascorrendo la vita fra Oriente e Occidente non ha mai dimenticato le proprie origini.   Sotto il Monte, paese natale, e Bergamo sono «luoghi giovannei» per eccellenza, ma anche altre località della provincia possono fregiarsi di questo titolo per aver avuto l’onore di ospitare il futuro Beato. Tracce giovannee sono sparse ovunque nella Bergamasca. Basta consultare gli archivi parrocchiali o i registri delle Messe, per trovarvi la firma di don Angelo o monsignor Roncalli. Basta sfogliare le raccolte dei giornali e si leggeranno cronache di inaugurazioni ed eventi che hanno visto la partecipazione di Roncalli.   Ora il volume «Papa Giovanni, Diario bergamasco» di Emanuele Roncalli, con prefazione di mons. Roberto Amadei, Vescovo di Bergamo, intende proporre all’attenzione del lettore un lungo itinerario bergamasco sulle orme di Angelo Giuseppe Roncalli. Dai luoghi della formazione (Carvico, Celana, Pontida) a luoghi mariani (Cornabusa, Stezzano, Urgnano), dalle località che lo hanno visto presiedere importanti eventi religiosi (Sacra Spina a San Giovanni Bianco, Congresso Eucaristico a Zogno) a quelle consuete dei ritiri estivi (Baccanello di Calusco, Villa Peschiera, Martinengo) è tutto un susseguirsi di impronte, memorie e ricordi giovannei.  Ogni paese sembra aver intessuto un legame con il pontefice e a lui ha dedicato vie e piazze, monumenti, chiese, ma anche scuole ed edifici civili. E le località dove è attestata la presenza di Roncalli sono numerose altre e puntualmente descritte nel volume.   E’ il caso delle località per così dire ricreative (le terme di San Pellegrino, la fonte di Bracca) oppure delle escursioni (monte Bione, monte Canto, Foppolo) e ancora i centri dove Roncalli ha assistito a importanti manifestazioni pubbliche (l’inaugurazione della tramvia Bergamo-Albino, la visita alla cartiera Pesenti, per fare solo alcuni esempi).L’opera è corredata da una corposa iconografia (foto d’epoca, immagini, manoscritti, autografi) oltre che da una sintesi biografica e in appendice alcuni pensieri giovannei.L’AUTORE: Emanuele Roncalli, pronipote del pontefice bergamasco, giornalista e saggista, è autore di svariate pubblicazioni di argomento religioso e in particolare su Papa Giovanni (Sotto il Monte Un Pontefice e la sua terra, La casa di Papa Giovanni, Il museo di Papa Giovanni, Giovanni XXIII Lettere alla famiglia, Pellegrini nella terra di Papa Giovanni). Info www.emanueleroncalli.itA CORNA IMAGNA LA PRESENTAZIONEAlla Contrada Roncaglia, incontro annuale in ricordo del Beato Papa Giovanni XXIII, nel 50° di elezione a Sommo Pontefice e nel 100° dell’Incoronazione della Madonna della Cornabusa. Ore 10 apertura della mostra su Papa Giovanni XXIII, mercato dell’antiquariato, artigianato di valle; ore 14-19 annullo postale speciale filatelico abbinato a 3 nuove cartoline. Ore 15 presentazione della medaglia ad opera dello scultore Alessandro Verdi, presentazione del libro «Papa Giovanni Diario Bergamasco» del giornalista Emanuele Roncalli; ore 16,30 inaugurazione lapide a ricordo dell’evento e S. Messa. IL LIBRO:Emanuele RoncalliPapa Giovanni Diario BergamascoEdizioni Progetto - VELARpp. 120 euro 13,5(04/08/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata