Giovedì 18 Maggio 2006

«Vite sospese», spettacolo a Colognola

Uno spettacolo dedicato ai profughi. Il cartellone di Tracce Straniere (Altri Percorsi) propone per sabato 20 maggio alle 21 all’oratorio di Colognola Vite Sospese del Teatro di Nascosto- Accademia Teatro Reportage per la regia di Annet Henneman.

Nel pomeriggio, alle 16.30 all’oratorio, si terrà una Merenda multietnica, una festa organizzata dalla Cooperativa Sociale Migrantes per i ragazzi della scuola media Muzio che presenteranno il proprio spettacolo come conclusione del laboratorio dedicato al tema dei rifugiati politici che hanno seguito in questi mesi. 

Lo spettacolo Vite sospese racconta di uomini e donne divisi nella libertà e nella dignità, di due mondi diversi. Da un lato un politico che presenta una conferenza sugli immigrati, dall’altro un’iraniana, un afgano, un Kurdo che cercano di scappare dalla guerra, dai ricordi, dall’incubo di un passato vicino, seguendo un tortuoso sentiero di montagna, un sentiero di speranza. In un mosaico tessuto di ricordi e musica, sentono la mancanza di libertà in un mondo dove solo una parte degli uomini ha il diritto di spostarsi liberamente e gli altri devono invece percorrere strade illegali e pericolose. Uno spettacolo che vuole far riflettere sulla cultura dei diritti umani.
L’ingresso allo spettacolo è libero.
(18/05/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags