Martedì 07 Dicembre 2004

Largo ai giovani Emergenti

Il fischio d’inizio per la gara è già stato dato: parte l’iscrizione a «Emergenti Live 2005». Da oggi, infatti, e fino al 5 febbraio sono aperte le iscrizioni alla manifestazione musicale promossa dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Bergamo, dal Centro didattico produzione musica (Cdpm) e da «L’Eco di Bergamo» in collaborazione con Ghisleri strumenti musicali. Dal 1991 e in quindici edizioni il concorso si è sempre più affermato come una vetrina privilegiata della creatività musicale giovanile. Nel corso delle diverse edizioni, «Emergenti» ha centrato l’obiettivo di favorire il protagonismo delle giovani band bergamasche di essere un’occasione di promozione per tutti i partecipanti. La manifestazione, gratuita e aperta a tutti i giovani musicisti di Bergamo e provincia non professionisti e di età inferiore ai 28 anni, si articola in una serie di concerti-sfida che si svolgeranno a partire dal primo sabato di marzo in alcuni teatri della città, mentre la fase finale del concorso sarà in diretta televisiva su Bergamo Tv.

«Per partecipare alla selezione dei 16 gruppi che si sfideranno nei concerti - spiega Claudio Angeleri, presidente del Cdpm - è necessario inviare entro il 5 febbraio, una domanda alla nostra sede, a «L’Eco di Bergamo» o all’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Bergamo. Il modulo è disponibile sul sito www.cdpm.it. La domanda di iscrizione dovrà essere accompagnata dal curriculum del gruppo (età e recapito dei componenti, strumento, esperienze musicali) e da un demotape su cd con una cover e brani originali, riportando anche i testi. La scelta dei gruppi avverrà attraverso la votazione del pubblico presente e della giuria».

A tutti i 16 partecipanti sarà riservato il premio più ambito: partecipare alla realizzazione del cd di «Emergenti» che sarà distribuito dal nostro quotidiano. I premi per il primo e il secondo gruppo classificato consisteranno, inoltre, in un viaggio in una capitale europea e in un buono di seicento euro per l’acquisto di strumenti musicali. «Oltre alle serate live seguite da L’Eco di Bergamo, da Radio Alta e dalle puntate in onda su Bergamo Tv quest’anno avremo una novità - osserva Claudio Calzana, responsabile della Comunicazione e progetti editoriali del gruppo Sesaab -: sul sito de "L’Eco di Bergamo" i lettori potranno ascoltare i gruppi selezionare e votare, ci rivolgiamo in particolare ai 15 mila lettori che seguono la comunity del sito e agli oltre ventimila lettori che seguono il quotidiano on line. Un’altra novità che stiamo definendo sarà il televoto da casa per tutti i telespettatori che seguono la manifestazione dal piccolo schermo».

(07/12/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags