Martedì 16 Settembre 2003

Lovere, per 3 giorni capitale del cinema

Dal 25 al 27 settembre Lovere si trasforma in una piccola Hollywood grazie a «Oscarino», festival internazionale di cortometraggi giunto alla sesta edizione. Presidente del festival il cartoonist Bruno Bozzetto, presidente della giuria il regista Renzo Martinelli (Vajont, Piazza delle cinque lune).

Tra gli oltre 70 corti in gara, di cui molti stranieri, si segnalano «L’apparenza» di Davide Dapporto, con Massimo Dapporto, «Il bacio» di Roberto Totola tratto da un soggetto di Achille Campanile, «Only you» di Roberto Guerrieri, che dura quanto la canzone dei Platters che ne è il tema conduttore.

Il Festival, che si apre il 25 settembre con la proiezione di alcune opere di Bozzetto e Dapporto, prevede anche eventi collaterali come la presentazione del filmato girato da Anna Agnelli sull’iniziativa umanitaria dei giocatori della Juventus per il Gaslini. Il 26 verranno proiettati tutti i corti in concorso, mentre il 27 si terrà la cerimonia di premiazione, che ha per madrina l’attrice Anita Caprioli. Divertenti i nomi dei riconoscimenti: il «luccio d’oro» è il premio della critica, «l’alborella che ride» va al miglior film comico, in omaggio ai pesci del lago d’Iseo.

(16/09/2003)

utente 1

© riproduzione riservata

Tags