Venerdì 12 Marzo 2004

Mostra postuma di Matteo Pedrali

Una interessante mostra postuma del pittore Matteo Pedrali è aperta in questi giorni a Palazzolo alla Galleria d’Arte "La Roggia", via Torre del Popolo 11. La mostra rimarrà aperta fino al 4 aprile, e si può visitare tutti i giorni eccetto il lunedì, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19,30.

Matteo Pedrali (Palazzolo 1913-1980) si è diplomato alla nostra Accademia Carrara, quindi al Magistero d’Arte di Venezia e all’Istituto d’Arte di Parma. È un artista dalle eccellenti qualità pittoriche, da considerarsi, come del resto lo è stato sempre dalla critica più qualificata, uno dei migliori esponenti pittori del chiarismo italiano. Inconfondibili, a tale riguardo, le sue opere, tutte impostate su una sequenza di atmosfere trasparenti, delicatissime nella stesura, frutto di uno studio consequenziale alla sua più che collaudata esperienza di pittore figurativo amante del cromatismo.

E dai colori accentuati del suo primo periodo, Matteo Pedrali è poi gradatamente passato a quel chiarismo di cui si è detto e che lo ha a pieno merito gratificato. La poesia pittorica di Matteo Pedrali è fuori discussione, trattandosi di un "maestro" che nel contesto della pittura moderna e contemporanea ha lasciato un "segno" indelebile e oltremodo prezioso sul "come" va interpretata un’immagine, figura o paesaggio che sia.

Riflettendo sull’opera di Matteo Pedrali ben ebbe a scrivere Elvira Cassa Salvi in un suo saggio, dicendo che l’artista Pedrali "ha disegnato un itinerario poetico che è forse il più ricco di suggestioni e di cultura tra quanti ne può offrire la nostra provincia in questo mezzo secolo". E questo "itinerario poetico" costituisce per davvero la personalità di Matteo Pedrali, il quale sapeva "leggere" nella natura le meravigliose bellezze e gli incanti della luce che poi mirabilmente "traduceva" sulle sue tele. E se oggi, probabilmente più di ieri, l’arte pittorica di Matteo Pedrali continua ad essere ammirata ed apprezzata, ciò costituisce ulteriore conferma della sua autentica preziosità artistica.

Lino Lazzari

Informazioni utili

Durata della mostra: fino al 4 aprile

Orarirari: dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19,30, chiuso il lunedì.

Galleria La Roggia, via Torre del Popolo 11, Palazzolo (Brescia);

tel. 030/74.01.418

Lino Lazzari

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags