Nadia Toffa intervistata alle Iene «Mi ha chiamata pure Berlusconi»

Nadia Toffa intervistata alle Iene
«Mi ha chiamata pure Berlusconi»

Il 2 dicembre il malore, a Trieste. Già il giorno dopo, la prima dichiarazione:«Ho preso una bella botta, ma torno presto». Per Santa Lucia la Iena bresciana Nadia Toffa è rientrata a casa. Domenica sera, quindici giorni dopo il ko, il ritorno «televisivo», con un’intervista preparata dal programma che lei stessa conduce.

«Mi hanno chiamato in tantissimi, anche Silvio Berlusconi - ha affermato la 38enne -. Credevo fosse il suo imitatore». L’intervista «stile-Iene» è stata presentata in modo rilassato dai conduttori Giulio Golia, Matteo Viviani e Nicola Savino.

A commuovere la bresciana è stato soprattutto il grande calore ricevuto dalla gente comune. Con cui è virtualmente tornata in contatto ieri, poco dopo l’ora di pranzo, quando ha «ripreso possesso» della propria pagina Facebook, scrivendo un lungo post.

«Carissimi tutti, mi sento il cuore esplodere per l’amore e l’affetto che mi avete dimostrato, mi sento avvolta in un abbraccio caldo mai provato prima. Sono stata letteralmente inondata dalla vostra energia positiva che contraccambio con ogni singolo respiro di questi giorni». Lo scrive Nadia Toffa su Facebook, a poche ore dall’intervista esclusiva alle sue Iene in cui ha aprlato in dettaglio del malore che l’ha colpita a Trieste. «Stasera a Le Iene - continua Toffa - cercherò di raccontarvi cosa mi è successo nelle ultime assurde 2 settimane della mia vita. Voglio provare a ringraziare tutti quelli che si sono davvero preoccupati per me, scusarmi con chi si è tanto spaventato, e perché no, voglio strizzare l’occhio a chi mi ha allungato la vita dandomi per spacciata. Ma ho la capa tosta, in tutti i sensi, e ora pure la guancia verde per la botta che ho preso. Sinceramente e profondamente commossa, vi aspetto stasera per abbracciarvi tutti, ma proprio tutti tutti tutti, uno per uno», firmato «la vostra Nadia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA