Nuove proposte e cover con i big Si aspettano Luca e Paolo

Nuove proposte e cover con i big
Si aspettano Luca e Paolo

Riflettori su Luca e Paolo. Il festival di Sanremo in astinenza da polemiche politiche - o quasi - aspetta il graffio della coppia che nel 2011 fece rumore con le battute su Berlusconi e Fini. I big cantano le cover.

Terza serata all’insegna delle cover, dello spazio e delle possibili polemiche.

Riflettori su Luca e Paolo. Il festival di Sanremo in astinenza da polemiche politiche - o quasi - aspetta il graffio della coppia che nel 2011 fece rumore con le battute su Berlusconi e Fini, le intercettazioni «proibite», il caso Ruby. Erano altri tempi, quelli delle presunte feste a luci rosse di Arcore e delle arringhe della Boccassini. Oggi al Quirinale c’è Mattarella, il patto del Nazareno Renzi-Berlusconi sembra archiviato, vanno in onda prove tecniche di alleanze tra l’ex Cavaliere e Salvini. E chissà che la satira di Luca e Paolo non riparta proprio da qui.

Sul palco dell’Ariston per la terza serata anche miti di ieri e di oggi: gli Spandau Ballet, che saranno in Italia a marzo per cinque date dell’annunciato ritorno dal vivo con un tour internazionale; i Saint Motel che presenteranno il loro nuovo singolo «Cold Cold Man». Sul fronte sport, atteso anche il patron della Sampdoria Massimo Ferrero.

Ma la terza serata del festival sarà soprattutto quella dedicata alle cover: ogni campione in gara presenterà una canzone del passato che sarà poi votata dal pubblico (con televoto) e dai giornalisti della Sala Stampa. Questi i brani scelti dagli artisti: Annalisa, Ti sento (Matia Bazar ’85); Bianca Atzei, Ciao Amore Ciao (Luigi Tenco ’67 - Sanremo); Malika Ayane, Vivere (Vasco Rossi ’93); Biggio e Mandelli, E la vita la vita (Cochi e Renato ’74); Alex Britti, Io mi fermo qui (Dik Dik/Donatello ’70); Chiara, Il volto della vita (Caterina Caselli ’68); Dear Jack, Io che amo solo te (Sergio Endrigo ’67); Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi, Alghero (Giuni Russo ’86); Lara Fabian, Sto male (Ornella Vanoni ’73); Lorenzo Fragola, Una città per cantare (Ron ’80); Irene Grandi, Se perdo te (Patty Pravo ’68); Gianluca Grignani, Vedrai Vedrai (Luigi Tenco ’65); Il Volo, Ancora (Edoardo De Crescenzo ’82); Marco Masini, Sarà per te (Francesco Nuti ’88 - Sanremo); Moreno, Una carezza in un pugno (Adriano Celentano ’68); Nek, Se telefonando (Mina ’66); Nesli, Mare mare (Luca Carboni ’82); Raf, Rose rosse (Massimo Ranieri ’69); Anna Tatangelo, Dio come ti amo (Modugno/Cinguetti ’66 - Sanremo); Nina Zilli, Se bruciasse la città (Ranieri ’69).

Per i Giovani, altra doppia sfida di coppia: solo due passeranno alla semifinale di venerdì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA