Martedì 25 Agosto 2009

Nuovo show e grandi acrobazie
Torna il circo di Moira Orfei

«Una tigre per amore». È questo il titolo del nuovo show prodotto da Walter Nones e Moira Orfei che sarà a Oriocenter dal 28 agosto al 20 settembre. La rivisitazione dello show, con inediti numeri, è presentato a Bergamo in anteprima nazionale negli spazi del più grande centro commerciale d’Italia.

Lo show, prodotto dalla consolidata coppia Moira Orfei e Walter Nones, è una assoluta novità nel panorama dello spettacolo di intrattenimento generalista e per la continuazione della grande tradizione circense. Molti sono i punti di forza di questo allestimento che, forte di una abitudine consolidata dal cerchio magico della pista, fonde i colori del tendone ad una storia inedita piena di colpi di scena. L'idea è quella di legare il circo ad una storia fatata, dove si incontrano personaggi che incarnano l’immaginario collettivo del sogno sia dei grandi sia dei piccini. I protagonisti rappresentano perfettamente i personaggi tipici della fiaba romantica per eccellenza: le fate, la strega, il trionfo del bene sul male e tutti gli ingredienti della favola, da Cenerentola alla Bella Addormentata nel bosco.
La storia però, sarà solo di contorno ai numeri circensi, in modo che non sia snaturato lo spirito proprio dello spettacolo e non tradisca le aspettative di un pubblico affezionato e legato alla tradizione del circo.

Protagonista femminile dello spettacolo l'attrice Brigitta Boccoli che, imparati i rudimenti del mestiere, mostra le eccezionali doti ginniche esibendosi sul trapezio, cavalcando destrieri di notevole bellezza, scherzando e giocando con i clown, prestando il suo nobile volto ad una magnifica storia d’amor puro. Protagonista maschile Stefano Orfei che dopo anni passati a domare con estrema maestria tigri, elefanti e leoni e cavalli aggiunge al suo ottimo curriculum il decisivo passaggio alla recitazione dando voce e volto al buon principe, vittima di un crudele sortilegio.

Non mancheranno poi tigri, elefanti e superbi destrieri, senza dimenticare i The Fliyng Wulber, straordinari acrobati che si esibiscono al trapezio volante, una delle attrazioni più affascinanti dello show circense. Della troupe fa parte il giovane Mitch che esegue celebre triplo salto mortale. Immancabili i clowns, I Saly, che fanno divertire grandi e piccoli con esilaranti gags che coinvolgono direttamente il pubblico. E poi Kennet Huesca, ventriloquo di grande talento che riesce a dar voce e ad animare tre personaggi contemporaneamente. Infine Aljoscha Tebas, grande acrobata, e i Monastirsky, trasformisti internazionali che provengono direttamente dal celeberrimo Circo di Mosca.

Per informazioni www.moiranonsolocirco.it

a.ceresoli

© riproduzione riservata