Oneta, le macchine di Leonardo inaugurano il museo etnografico

Oneta, le macchine di Leonardo
inaugurano il museo etnografico

Sabato 18 ottobre si apre per la prima volta al pubblico il museo etnografico minerario e scientifico di Oneta con due mostre dedicate al genio di Leonardo.

Sabato 18 ottobre si apre per la prima volta al pubblico il museo etnografico minerario e scientifico di Oneta e per l’evento straordinario gli spazi espositivi accolgono due mostre dedicate al genio di Leonardo da Vinci. «È un primo allestimento – spiega il primo cittadino Angelo Dallagrassa – dedicato all’attività casearia e alla tessitura». Un assaggio di quello che ospiterà il museo al termine delle mostre (visitabili fino al 26 dicembre). Nei piani superiori si possono ammirare le scoperte dello scienziato. «Abbiamo scelto Leonardo da Vinci non a caso – continua Dallagrassa –. Il noto studioso è stato infatti a Oneta cinque secoli or sono, nel 1513».

Riproduzioni della macchine di Leonardo da Vinci

Riproduzioni della macchine di Leonardo da Vinci
(Foto by Andrea Filisetti)

Le mostre sono state organizzate dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione Club 33 di Rodengo Saiano. I modellini sono stati riprodotti sulla base dei disegni riportati nei codici dello scienziato inventore, la mostra ha come titolo «Il genio e l’ingegno, le macchine di Leonardo» ed è stata interpretata da Gianfranco Zucchi.

Catapulte, carri falcianti, macchine volanti, ponti mobili: l’elenco di quanto di può ammirare è lungo e alcuni meccanismi sono funzionanti, un paio elettrificati per semplificare l’esibizione.

Il museo resterà aperto nei giorni festivi dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30. L’ingresso è libero. Info museoetnoscienzaoneta.it .

© RIPRODUZIONE RISERVATA