Mercoledì 31 Marzo 2004

Personale per Enrica Melotti

La pittrice Enrica Melotti espone in questi giorni una sua personale a Vaprio d’Adda presso la Galleria «Bramati Arte», via Natale Perego 13.

Nata a Carpi nel 1942, ha iniziato la sua attività nel 1956 presso la Scuola di disegno di Ivo Voltolini, quindi ha frequentato a Firenze l’Istituto d’arte sotto la guida del maestro Grazzini e nel 1975 si è diplomata all’Accademia di Belle arti di Bologna. Numerose le sue esposizioni nelle principali gallerie d’arte italiane, per le quali si è meritato l’elogio di autorevoli critici oltre che di affermati artisti. La sua pittura è più che mai intrisa di spontanee espressioni poetiche dove l’emotività si congiunge alle valutazioni intellettuali frutto di ragionamento approfondito, così da abbandonare ogni espressione frutto di vacui sentimentalismi per ottenere, invece, una proposta valida sul piano umanistico.

È forse per questo che Enrica Melotti si dedica in particolar modo allo studio della figura, ne anima gli aspetti più reconditi, ne scopre i sentimenti, e di tutto ciò ne fa un elogio appropriato e convincente. La perfezione del suo disegno le offre la possibilità di ritrarre ogni soggetto nelle più originali «posizioni» che ben esprimono la struttura solida della composizione studiata nei minimi particolari ma con ampia libertà di espressione. A questi soggetti si aggiungono pure quelli delle nature morte dove è oltremodo messa in risalto la bellezza di una composizione floreale oppure di alcuni frutti che esprimono tutto un profumo da assaporare con la fantasia. Ma tutto è reale, perfettamente reale, attraverso uno stilema figurativo che sa di moderno e di attuale.

A ragione il maestro Ernesto Treccani ebbe a scrivere di lei: «La pittura di Enrica Melotti è una ricerca esemplare, giorno dopo giorno, un tema forte e gentile, figura e natura. È difficile per una donna essere intransigente con se stessa per sostenere lavoro e famiglia e non abbandonare la linea quotidiana di ricerca. La proposta di Enrica è in positivo una realtà che nasce dal profondo, non velleitaria, sempre colloquiale».

Informazioni utili

Durata della mostra: fino all’11 aprile; orari: tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 15 alle 19.

Galleria Brambati Arte, via Natale Perego 13, Vaprio d’Adda; tel. e fax 02.90.98.81.80.Lino Lazzari

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags