Martedì 07 Dicembre 2004

Postuma di Nino Nespoli a Grassobbio

Il pittore bergamasco Nino Nespoli (Palazzago 1898-Bergamo 1969) viene ricordato a Grassobbio con una postuma organizzata nella sala esposizioni del Palazzo Belli. Molti sono ancora coloro che ricordano questo artista che ha vissuto principalmente alieno da ogni forma di pubblicità lasciando che a «parlare» di lui fossero le sue opere. Nino Nespoli continua quindi a vivere nella memoria degli appassionati d’arte.

Perfetto il disegno e ottima l’impostazione strutturale dei soggetti, l’equilibrio dei cromatismi mostra un’armonia eccellente delle tonalità. Ciò in particolare che maggiormente interessa nelle opere di Nino Nespoli è l’originale interpretazione delle immagini pittoriche da lui riportate sulla tela. Si tratta di emozioni che non derivano dal desiderio di proporre opere perfette sul piano stilistico e visivo, bensì di raggiungere con ogni tematica la presenza di un concetto basato sulla realtà dell’uomo, la sua spiritualità, il suo modo di vivere orientato verso ideali ultraterreni. Il tutto senza nessuna espressione bigotta della realtà, ma proponendo motivi di riflessione e di confronto.

Informazioni utili

Durata della mostra: fino al 19 dicembre.

Orari: da martedì a venerdì dalle 17 alle 19, sabato e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.30, chiuso il lunedì.

Palazzo Belli - Grassobbio

(07/12/2004)Lino Lazzari

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags