Venerdì 26 Dicembre 2003

Premio Bergamo, ultimi giorni per partecipare alla Giuria popolare

Mancano pochi giorni alla scadenza del termine di presentazione delle domande per far parte della Giuria popolare del Premio Nazionale di Narrativa Bergamo, almeno per quanto riguarda la componente dei giurati singoli «over 25», la più numerosa, e quella dei «gruppi di lettura».

I singoli lettori adulti e i soggetti collettivi costituitisi nell’ambito di biblioteche, centri e associazioni culturali (con la sola eccezione dei «gruppi classe», che hanno diversa modalità di reclutamento) hanno infatti tempo fino al 31 dicembre per presentare o inviare le proprie candidature alla Segreteria del Premio Nazionale di Narrativa Bergamo, presso la Confesercenti (Via Guido Galli 8, 24126 Bergamo, telefono 035.42.07.111, fax 035.42.07.288), redatte su un apposito modulo scaricabile anche via Internet all’indirizzo www.premiobg.it, il sito ufficiale del premio.

Tempi ristretti anche per i giovani fino ai 25 anni di età e per i gruppi classe (cioè i collettivi di lettura formatisi nell’ambito delle scuole medie superiori della città e della provincia) interessati: devono rivolgersi al Servizio Giovani del Comune di Bergamo (Via S. Lazzaro 3, 24122 Bergamo, telefono 035.39.96.25, fax 035.39.98.50, e-mail [email protected]) presentando entro il 15 gennaio la propria candidatura sui moduli scaricabili all’indirizzo Internet del Servizio Giovani www.giovani.bg.it, che si può raggiungere anche dal portale del Comune di Bergamo.

Anche per il 2004, anno nel quale il Premio Bergamo vivrà la sua XX edizione, non sono previsti requisiti - all’infuori della passione per la lettura - né formalità particolari per candidarsi a far parte della Giuria popolare, un organo che si può considerare non solo un elemento di originalità nella formula della manifestazione, ma il vero protagonista della gara letteraria. Il regolamento prevede infatti che sia una giuria qualificata di lettori - articolata nelle diverse componenti dei giurati storici, della giuria «over 25», della «giuria giovane» e dei «gruppi di lettura» scolastici e non - a scegliere ogni anno, attraverso un verdetto insindacabile basato sul computo dei voti espressi dai giurati, quale delle cinque opere di narrativa italiana selezionate dal Comitato scientifico abbia meritato più delle altre la palma del vincitore assoluto.

Tra tutte le richieste di partecipazione pervenute saranno scelti - con procedure diverse, accomunate però dalla pubblicità e dalla trasparenza - i 100 nomi dei lettori, 40 dei quali con meno di 25 anni, che comporranno la Giuria popolare del Premio Bergamo edizione 2004 e avranno quindi la responsabilità di leggere e di valutare equanimemente i libri in gara. A loro potranno aggiungersi - e qui non sono previsti limiti di numero né selezioni - tutti i "gruppi di lettura" interessati che avranno segnalato in tempo la loro candidatura.

Tutti i giurati sono ovviamente invitati a partecipare ai tradizionali incontri con gli autori che ogni anno, da febbraio ad aprile, mettono a confronto gli scrittori dei cinque libri finalisti con il pubblico bergamasco. Ciascuno dei giurati singoli, sia «over 25» sia «giovane», riceverà anche una copia dei cinque libri in concorso: la stessa cosa è prevista per i «gruppi classe», pur se nella misura di una sola copia per gruppo.

Anche quest’anno, naturalmente, i giurati concorreranno poi all’assegnazione dei prestigiosi premi istituiti, con il contributo degli sponsor storici della manifestazione, per remunerare la serietà e l’acutezza delle motivazioni di voto. All’autore del migliore giudizio critico, tra quelli espressi dai giurati con oltre 25 anni di età, andrà il premio offerto dalla Banca Popolare di Bergamo e consistente in una copia della collana «I pittori bergamaschi» pubblicata dall’istituto di credito. Per il migliore giudizio critico espresso dai giurati con meno di 25 anni è previsto invece un nuovo riconoscimento, istituito a cura del Credito Bergamasco, consistente nella consegna di una copia della pubblicazione «I Fondamenti - Cento libri per Mille anni», pubblicata da Editalia.

Per maggiori informazioni:

Segreteria del Premio Nazionale di Narrativa Bergamo

Elvira Usnaghi

[email protected]

Tel. 035/420.7279

(26/12/2003)

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags