Lunedì 25 Agosto 2008

Provincia e Lidia Togni, un Circo di solidarietà per la mensa dei Frati Cappuccini

È tornato il Circo Lidia Togni e nella sua scia di spettacolo e di divertimento, di richiamo per un pubblico senza età, si colloca anche un’iniziativa di solidarietà che si rinnova e che vede coinvolta attivamente anche la Provincia. Come già in passato, infatti, la Provincia ha messo a disposizione del conosciutissimo circo – che per Bergamo e i bergamaschi è una tradizione – un terreno tra via Castel Regina e via Monte Ferrante. Si tratta di una superficie di circa 30 mila metri nella zona della Cittadella dello Sport e del Palacreberg. In cambio di questa disponibilità della Provincia, il Circo Lidia Togni devolverà tutto l’incasso della serata inaugurale della tournée bergamasca – quella di venerdì 29 agosto – a favore della Mensa dei poveri, una benemerita iniziativa di solidarietà dei Frati Cappuccini di Borgo Palazzo.Le difficoltà, le situazioni di bisogno, le richieste di aiuto sono sempre alte e si moltiplicano in tempi di crisi come quelli che stiamo attraversando. Il fronte delle povertà si sta purtroppo estendendo e lo si vede da molti rilevatori sociali. I Frati Cappuccini da anni cercano di rispondere, come possono, con la Mensa dei poveri, che è l’offerta di un pasto caldo, a mezzogiorno, a tutti coloro che sono nella necessità e si rivolgono al convento di Via Cappuccini. Sono in media tra le 100 e le 150 al giorno le persone alle quali viene offerto un pasto caldo, composto da un primo e un secondo, con pane, frutta e – quando c’è – anche qualche dolce.I pasti caldi a mezzogiorno vengono distribuiti dentro gli spazi del convento di Borgo Palazzo: vi provvede Fra’ Egidio con il suo gruppo di volontari che non si risparmiano e che ogni giorno, dal lunedì fino al sabato, si mobilitano per servire chi va dai Cappuccini. (25/08/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata