Giovedì 25 Agosto 2005

Spirano: «Stòrie bérgamasche» chiude il Festival Experimenta

Venerdì 26 Agosto, alle ore 21 nel il Parco San Rocco di Spirano verrà presentato «Stòrie bérgamasche», nuovissima produzione del Laboratorio Teatro Officina di Urgnano, con Lia Vessecchia, Annalisa Pagani, Ettore Rodolfi e Davide Lenisa, su testo e per la regia di Gianfranco Bergamini. Lo spettacolo chiude il Festival «Experimenta», manifestazione inserita nei «Circuiti Teatrali Lombardi».La performance è la terza ed ultima parte del celebre Progetto «Refenìstola», che ha nello spettacolo omonimo e in «Squàsc – Storie dé pura» i primi due episodi della trilogia. Il Progetto, nato nel ’97, è dedicato alle tradizioni popolari bergamasche. Sulla base di un’approfondita ricerca sull’uso del dialetto in ambito teatrale, il gruppo ha sperimentato i temi della fabulazione e del racconto e, con un balzo all’indietro di cento anni, è andato a individuarne le origini, in riferimento alle figure degli ambulanti e dei vagabondi come narratori. I venditori di foglie di tabacco, i girovaghi che facevano ballare l’orso, i «bergamì» guardiani di bestiame e i «refenìstola» appunto, che si fermavano a passare la notte nel fienile delle cascine, erano tutte occasioni per sentire fiabe e racconti.

Con il Progetto si è tentato inoltre di recuperare gli spazi rituali e fisici propri della fiaba popolare, collocandola nella veglia di stalla, momento di riposo dai lavori agricoli, nelle osterie di paese, momento di misero svago e divertimento, nelle feste di piazza e di contrada, momenti di aggregazione e condivisione. La stalla, l’osteria, la piazza e la contrada come luoghi dei racconto, come luoghi d’incontro di una comunità.

Informazioni utili:

Ingresso gratuito

Infotel: 035/891878 oppure 340/4994795

(25/08/2005)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags