Venerdì 28 Maggio 2004

Summer Sound Festival, reggae con Delgado

Al «Summer Sound Festival» si cambia pagina in fretta e per scelta. L’altra sera al Lazzaretto l’hard rock a viraggio progressive dei Dream Theater, stasera in Città Alta va in scena il live act di uno dei cantanti e musicisti più originali e versatili della scena reggae internazionale. Junior Delgado si esibisce con la sua band nel parco di Sant’Agostino.

Dagli inizi con Lee Perry negli anni Settanta al reggae digitale di Ragamuffin year con Augustus Pablo negli anni Ottanta, fino alla collaborazione con Adrian Sherwood e con i nomi che contano della dance elettronica britannica degli ultimi tempi, Delgado per certi versi rappresenta passato, presente e futuro del reggae. Un personaggio carismatico che da molto tempo ha fatto di Londra la sua sede operativa. Dotato di gran voce, Delgado è emerso sulla scena della musica giamaicana a metà anni Settanta. Da ragazzino viene subito notato dal leggendario produttore Lee Perry che lo accoglie nella cerchia dei frequentatori del suo studio di registrazione. Una palestra per molti talenti.

I primi singoli vedono Delgado in seno al gruppo vocale Time Unlimited. La sua voce acerba matura rapidamente. Sons of slaves è il primo singolo per Lee Perry a fare breccia sul mercato reggae in Inghilterra. È l’inizio di una lunga carriera e di una serie di brani destinati a diventare dei classici del reggae che viene prodotto e consumato sull’isola britannica. Negli anni Ottanta Junior Delgado intensifica la sua attività a Londra, per poi arrivare a stabilirsi definitivamente nella capitale inglese, dove in seguito creerà la sua etichetta discografica, la Incredible Music. Fra le prime produzioni c’è da ricordare Bushmaster M16 e Ready or not , brani registrati a Londra con gli Aswad e Dennis Brown. Il 1987 vede Delgado in prima fila nella rivoluzione digitale che prova a cambiare il volto del reggae. Nel tempo Delgado ha continuato a realizzare singoli con la sua etichetta e con la Message di Augustus Pablo, affermandosi come un «classico» del genere.

Il Sumemr sound festival chiude domani, venerdì 9 luglio, con gli alfieri del heavy metal di Los Angeles, Fear Factory in concerto ancora a Sant’Agostino.

Prezzi

I concerti del Summer Sound Festival hanno prezzi diversi a seconda delle serate. Sono inoltre previsti biglietti a prezzi ridotti per i giovani in possesso della Giovani Card, acquistabili nella sede dell’Assessorato alle Politiche Giovanili.

Biglietti ridotti con la Giovani Card

Per i giovani di Bergamo in possesso della Giovani Card, un’opportunità interessante sono gli sconti che possono avere sui prezzi dei biglietti dei singoli concerti.

Biglietti scontati che possono essere ancora acquistati esclusivamente nella sede dell’Assessorato alle Politiche Giovanili - Servizio Giovani del Comune di Bergamo (via S. Lazzaro, 3, zona Piazza Pontida, tel. 035/399625), dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13; il lunedì e il giovedì anche dalle 15-17.30 e il martedì e il venerdì anche dalle ore 15 alle ore 19; il sabato dalle ore 9 alle ore 12 .

Il biglietto acquistabile a prezzo ridotto con la Giovani Card, deve essere ritirato dal titolare della carta previa presentazione di un documento di identità.

. Junior Delgado- 8 luglio, ore 21, Spalti di S.Agostino, Bergamo Alta - Biglietti: 8 euro (intero, compresa prevendita), 5 euro (ridotto Giovani Card)

. Fear Factory – 9 luglio, ore 21, Spalti di S.Agostino, Bergamo Alta – Biglietti: 20 euro (intero più diritti di prevendita), 15 euro (ridotto Giovani Card).

Informazioni e aggiornamenti puntuali sul Summer Sound Festival sono disponibili on line all’indirizzo www.giovani.bg.it e al numero telefonico 035/399625.

(08/07/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags