Mercoledì 02 Luglio 2008

«Suoni dal mondo» sulle sponde del lago

«Suoni dal mondo», note d’arte nel basso Sebino. La rassegna – organizzata dalla Comunità montana monte Bronzone e basso Sebino, dall’Associazione Sebino Turismo e Cultura, con la direzione artistica di Frame Events e la collaborazione dei comuni interessati – prende il via venerdì con il concerto del cantautore norvegese Terje Nordgarden nella corte del Palazzo comunale di Villongo (inizio ore 21; ingresso libero), e prevede una dozzina di concerti in altrettante piazze dell’area interessata. All’inizio questa manifestazione aveva una connotazione più «world», legata in qualche misura ai suoni della terra, ora il cartellone è un po’ diverso, con un’attenzione alla canzone d’autore di estrazione varia, dal classico al rock.Da venerdì al 6 settembre gli appuntamenti si susseguono, dando una soluzione di continuità al programma. Il 6 luglio a Predore arriva l’americano Dirk Hamilton, il 12 a Credaro è la volta di Folco Orselli, un cantautore bluesy che si presenta accompagnato da Pepe Ragonesi. Il 13 luglio la rassegna incrocia «Andar per musica» (iniziativa promossa dalla Provincia di Bergamo – per il concerto degli statunitensi Asleep At The Whell a Villa Faccanoni; domenica 20 luglio ad Adrara San Rocco il cantautore inglese Julian Dowson si presenta in duo, forte di uno stile molto caratterizzato. Il mese di luglio, per quel che riguarda «Suoni dal mondo» si conclude con il concerto di Luigi Grechi il 25 luglio a Parzanica. Lui è il fratello meno noto di Francesco De Gregori, un cantautore di tutto rispetto che ha firmato anche canzoni storiche per Francesco.Ad agosto altri appuntamenti, sempre piuttosto interessanti sul piano delle scelte e della qualità musicale. A Vigolo il 2 agosto arriva l’armonicista Fabrizio Poggi, un bluesman di razza, grande esperto dell’armonica a bocca; segue Massimiliano La Rocca l’8 a Tavernola. Per una serata all’insegna del rock italiano d’autore, ecco Massimo Priviero il 16 agosto in piazza Umberto I a Sarnico; il chitarrista country Beppe Gambetta si presenta il 19 agosto a Viadanica, per un concerto che avrà modo di mettere in luce tutte le sue qualità di chitarrista e profondo conoscitore della musica americana delle radici. Gli ultimi appuntamenti della rassegna sono all’insegna della canzone d’autore, con la rockeuse bostoniana Eileen Rose (foto a sinistra) il 22 agosto a Tavernola e Andrea Parodi il 6 settembre a Foresto Sparso. Eileen è un autentico talento, Parodi un autore molto particolare, che piace molto a chi chiede alla canzone un po’ di avventura musicale e poetica.Chi è il giovane cantautore a cui è stato affidato il compito di inaugurare «Suoni dal mondo»? Semplice, un cantautore norvegese che ha già all’attivo qualche disco e fa parte di quella nuova onda che viene dal Nord e aggiunge un pizzico di creatività alternativa al cantautorato europeo. La leggenda vuole che Paolo Benvegnù, altro cantautore di belle speranze, dopo aver ascoltato qualche pezzo di Nordgarden abbia subito deciso di produrgli un disco. Così Terje ha aperto un rapporto artistico con l’Italia che ha fatto sì che almeno due suoi album siano nati da queste parti. I modelli a cui riferisce il cantautore norvegese non sono autoctoni, lui guarda alla buon’anima di Nick Drake e soprattutto a quella di Jeff Buckley. (02/07/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags