Mercoledì 11 Settembre 2013

Nuovi iPhone
Ecco come sono

Le indiscrezioni che circolavano da giorni sono state confermate. Apple ha tolto i veli all'iPhone 5s, un aggiornamento del suo modello top di gamma, che diventa più potente e usa le impronte digitali come password. E lancia l'iPhone 5c, uno smartphone identico al fratello maggiore ma con un guscio in plastica colorata e «low-cost».

Prezzo, però, davvero accessibile al momento solo negli Stati Uniti, dove si potrà acquistare a partire da 99 dollari con contratto, mentre sui principali siti Apple europei i prezzi, senza contratto, sfiorano al momento i 600 euro per il modello base. Ed è molto probabile che questo dettaglio non da poco non abbia convinto Wall Street, dove subito dopo la presentazione il titolo Apple ha subìto un calo del 2,4% a 494 dollari in una giornata positiva per gli indici americani.

A non convincere è proprio il prezzo del modello 5c che, secondo alcuni osservatori, non è abbastanza basso da renderlo un prodotto di massa per i mercati emergenti. «Abbiamo deciso di rimpiazzare l'iPhone 5 con due nuovi prodotti invece di abbassare i prezzi dei modelli precedenti», ha spiegato l'amministratore delegato di Cupertino Tim Cook durante la presentazione.

L'iPhone 5c, quello più economico, ha un corpo in plastica in cinque colori, la superficie in vetro e il display Retina, come il fratello maggiore. Mentre l'iPhone 5s, aggiornamento dell'iPhone 5, è due volte più potente del suo predecessore, anche dal punto di vista della grafica. Monta un chip A7 a 64 bit. E tra le nuove funzionalità spicca una nuova fotocamera, dal diaframma 2.2 e un doppio flash capace di bilanciare i bianchi.

Inoltre è presente la funzione slomo, per fare video al rallentatore. Sia il 5c che il 5s saranno disponibili dal 20 settembre in diversi Paesi del mondo ma tra questi non figura l'Italia. Nel Belpaese saranno disponibili «entro la fine dell'anno». Riguardo ai prezzi dell'iPhone 5s, si parte da 199 dollari per la versione da 16 gigabyte, quindi 299 per 32 gigabyte infine 399 dollari per il 64 gigabyte. Tutti con due anni di contratto.

Mentre è mistero sui prezzi del nuovo iPhone 5c, la versione in teoria «low-cost» del melafonino. Il dubbio è d'obbligo. Se infatti negli Stati Uniti il prezzo base di 99 dollari - con contratto - è ottima, in Francia - Paese simile all'Italia, per la quale i prezzi non si conoscono ancora - ma anche in Germania e Regno Unito, la versione da 16 gigabyte partirà da 599 euro. E questo, se confermato, potrebbe creare una delusione fra il pubblico e gli analisti.

Tornando alle caratteristiche dell'iPhone 5s, il sensore di impronte digitale si chiama «Touch ID» e si nasconde sotto al pulsante Home. Basterà un tocco per autenticare la propria identità e lasciare alle spalle codici numeri e password sempre più complesse. Gli utilizzi del «Touch ID» si limitano per ora allo sblocco del telefono e all'autenticazione su iTunes Store per l'acquisto di app, musica, libri e quant'altro. Il sensore riconoscerà una qualsiasi delle nostre dita precedentemente registrate, in qualsiasi direzione la si poggi.

Pronto anche il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad, ios 7: potrà essere scaricato dal 18 settembre. Sarà supportato a partire da iPhone, iPad 2, iPod touch di quinta generazione e iPad mini.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags