Lunedì 24 Novembre 2008

OpenOffice 3, un download ogni sette secondi

Un download ogni 7 secondi: numeri da record per la suite da ufficio gratuita più famosa. La versione 3 di OpenOffice, per la prima volta rilasciato anche in versione nativa per Mac OS X, sta riscuotendo sempre maggiore successo, grazie anche alla compatibilità - almeno in fase di lettura - con i fatidici documenti con estensione «docx» introdotti da Microsoft.

La terza "major release" della suite di produttività open source - si legge sul sito italiano di OpenOffice - in pochi anni è divenuta un temibile concorrente per Microsoft sul mercato del nostro Paese, come dimostra la crescita dei download e delle installazioni negli ultimi anni. A metà ottobre era stato segnato il superamento dei 3.580.000 download dall’inizio del 2008.

«OpenOffice.org 3.0 - si legge sul sito - è molto più di una semplice applicazione di produttività. Con questa nuova versione, i componenti di base - il word processor, il foglio elettronico, il modulo per le presentazioni, quelli per la grafica business, le formule e la gestione dei database - vengono integrati con le funzionalità delle estensioni, che in alcuni casi offrono novità assolute per il mercato dell’office automation. OpenOffice.org ha scelto un approccio architetturale estremamente modulare, che consente a chiunque di aggiungere nuovi servizi e funzionalità».

Insomma, vale sicuramente la pena di provarlo, anche perché esiste una serie di modelli per ogni esigenza. Lo potete trovare qui, oppure in versione portable, per utilizzo su una chiavetta usb, qui.

(24/11/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags