Aeroporto di Orio, nuovo ampliamento Diventerà ancora più internazionale

Aeroporto di Orio, nuovo ampliamento
Diventerà ancora più internazionale

Partiranno dopo l’estate i lavori di ampliamento dello scalo di Orio al Serio. Un ampliamento complessivo di circa 15 mila metri quadri su due piani (terra e primo), 10 nuovi gate a est e 6 a ovest, con una forte spinta sull’offerta per chi viaggia extra Schengen.

Il terminal dell’aeroporto di Bergamo si prepara a cambiare (di nuovo) volto e ad adeguarsi al posizionamento raggiunto dallo scalo sul panorama internazionale, ma non è solo questione di numeri, di passeggeri, di traffico: il 2018 sarà infatti l’anno in cui lo scalo di Orio al Serio, da sei mesi punto di riferimento europeo per il sistema dei voli in connessione Ryanair, comincerà ad attrezzarsi per diventare fisicamente, strutturalmente, un hub. Un aeroporto, cioè, in cui non solo si parte e si arriva, ma in cui si passa da un volo all’altro attraverso il meccanismo dei transiti, come accade nei principali scali internazionali.

In programma un ampliamento di circa 15 mila metri quadri su due piani: il piano terra e il primo, con dieci nuovi gate a est e 6 a ovest.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 22 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA