Champions, da Orio a Cardiff per la finale Charter in partenza, attesa e controlli

Champions, da Orio a Cardiff per la finale
Charter in partenza, attesa e controlli

Anche da Orio al Serio i charter per raggiungere Cardiff: il popolo bianconero si è messo lentamente in moto, il countdown verso la finale di Champions, con l’affascinante sfida al Real di Ronaldo e Zidane, è agli sgoccioli.

Ma fino a giovedì non si sono viste maglie e sciarpe bianconere soprattutto a Londra e sui voli di linea per la capitale inglese, decollati da Torino e Roma. A Cardiff, che ha messo in atto le rigide misure di sicurezza previste dal protocollo dell’Operation Temperer varato dal governo britannico, gli juventini erano davvero pochi. Militari e forze di polizia, 2.000 persone, saranno schierate nelle strade, alla stazione, all’aeroporto e nei punti sensibili di Cardiff.

Venerdì, vigilia, è previsto che Cardiff cominci a tingersi di bianconero e dei colori del Real Madrid: l’appuntamento è al «Champions Festival», il villaggio dell’Uefa e dei suoi sponsor allestito sulla baia della città gallese. Lo stand Juventus è realizzato con un truck di oltre 11 metri, all’interno del quale verranno esposte le due coppe vinte quest’anno, il trofeo dello scudetto e la Coppa Italia. Finale di Champions League. Saranno oltre 20 mila i tifosi juventini al «Millennium Stadium» della capitale gallese: ai 18 mila che hanno acquistato i biglietti attraverso i canali organizzati dalla Juventus, ce ne sono altre migliaia che hanno comprato direttamente dalla Uefa e sui siti di rivendita online il prezioso tagliando per l’atto finale della Coppa più prestigiosa.

A Cardiff è arrivato nel pomeriggio il bus della società bianconero che precede sempre lo sbarco della Juventus anche nelle trasferte internazionali: venerdì andrà a prendere la squadra alle 12 di Cardiff (le 13 in Italia) all’aeroporto per portarla nel ritiro in un lussuoso hotel con campo da golf nei dintorni della capitale gallese. Dall’Italia partiranno 38 pullman speciali e il primo accenderà il motore domani alle 5 di mattina a Catania, 2.800 km a sud di Cardiff. I voli charter previsti sono 27 e decolleranno, oltre che da Torino, da Malpensa, Bergamo, Verona, Bologna, Roma e Catania. Il primo volo alle 0.30 di sabato mattina da Catania. Da Londra, dove i tifosi bianconeri hanno occupato quasi 1.500 camere d’albergo, partiranno verso Cardiff 42 bus, tempo di viaggio circa tre ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA