Dalmine, ruba le statue del presepio Preso grazie a una signora «detective»

Dalmine, ruba le statue del presepio
Preso grazie a una signora «detective»

Donna insegue il ladro, la Polizia locale di Dalmine lo trova.

Non succede tutti i giorni di tornare a casa ed essere testimoni di un furto. E che furto: quello delle statue del presepe parrocchiale a pochi giorni dal Natale. È successo a una signora marianese, che si è improvvisata detective per qualche ora, aiutando la polizia locale della città a ritrovare le statue rubate. Mancavano pochi minuti allo scoccare dell’una di ieri, quando la signora, passando dalla chiesa di Mariano in auto, ha visto un ragazzo caricare nel baule della sua macchina, accesa in mezzo alla strada, la statua di San Giuseppe, di Maria e dell’angelo che adornavano la capanna sul sagrato, e si è insospettita.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 23 dicembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA