Festa del Moscato di Scanzo   L’invasione dei 40mila

Festa del Moscato di Scanzo
L’invasione dei 40mila

In diretta dai meravigliosi vigneti di Scanzorosciate, le immagini della Moscato di Scanzo Trail catturate in esclusiva dai nostri inviati in loco.

Quella conclusasi stasera è stata l’edizione migliore di sempre della Festa del Moscato di Scanzo. La partecipazione è stata superiore al record di 40 mila persone del 2016, regalando a tutto il territorio di Scanzorosciate un lungo weekend di gioia e soddisfazione. Colui che per tutti riassume l’atmosfera che si è respirata in questi giorni è il sindaco, Davide Casati: «Adrenalina, euforia, emozione, orgoglio sono le sensazioni che sto provando in questi giorni: ho sentito una comunità intera vicina, che, con grande senso di appartenenza, ha riempito le strade di Scanzorosciate per mettere in mostra e valorizzare i nostri prodotti tipici».

Un’edizione riuscitissima, che con maggiore impegno quest’anno ha incrementato il calendario di appuntamenti creando eventi per ogni fascia di età e ogni gusto. A partire da giovedì scorso, infatti, il centro storico di Rosciate ha accolto giochi e laboratori per bambini, sempre liberi e gratuiti, workshop artistici per adulti che spaziavano dalla fotografia all’arte dei tatuaggi, concerti che hanno toccato ogni genere, dal rock alla classica, dal pop al jazz, comici, chef, rievocazioni storiche e omaggi alla tradizione.

Dalla partenza fino al taglio del traguardo, abbiamo seguito tutte le emozioni e gli sviluppi della competizione con riprese, classifiche, aggiornamenti streaming e servizi unici, guidati dai nostri inviati Micaela Carrara e Carlo Donadoni. Al termine della competizione, tanti altri contenuti esclusivi terranno alta l’adrenalina anche a gara conclusa, con l’arrivo dei corridori, approfondimenti e le immagini delle premiazioni.

Quest’anno presenta al pubblico un programma d’eccezione, con ospiti straordinari, sport, arte, cultura, concerti e le immancabili casette dei produttori, con degustazioni enogastronomiche. Immersa nel meraviglioso contesto collinare ai piedi del Monte Bastia, abbracciata dai campi di vite e dalle suggestive atmosfere del borgo di Rosciate, la Festa del Moscato di Scanzo rappresenta uno degli eventi enogastronomici tra i più attesi e apprezzati del territorio bergamasco. Per celebrare le specificità locali, l’associazione Strada del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi ha introdotto per questa nuova edizione anche molte novità e sorprese, tutte da scoprire nel corso delle giornate dell’evento.

SEGUI LA DIRETTA

ENOGASTRONOMIA E SHOW COOKING
Dopo l’esordio della festa giovedì sera, un pacchetto di appuntamenti è già pronto per rianimare la vita del centro e accogliere le migliaia di visitatori previsti per questo secondo weekend di settembre. Palcoscenico delle iniziative sono piazza degli Orti, via degli Orti, via F.lli Epis, via G. Medolago, piazza Alberico, via Serenissima, l’oratorio di Rosciate, via Montecchio, via Don Giovanni Calvi e via F.lli Cavagnis. Un’arteria vitale lungo la quale sono disposti diversi punti ristoro e casette dedicate alle degustazioni di vini, dove armati di ticket e calici ospiti e turisti potranno avventurarsi nella vastissima offerta delle molte cascine, aziende, cantine e produttori associati alla Strada del Moscato di Scanzo. Un’escursione a contatto con gusti e profumi unici, non solo dei vini e del rinomato Moscato di Scanzo, ma anche delle molte vivande che coronano la produzione locale: si va dai mieli, oli, formaggi, prodotti da forno e salumi dei sapori scanzesi, passando per il punto ristoro dell’area kilometro zero e quello in via degli Orti, raggiungendo infine il ristoro Terre del Vescovado, dove è possibile gustare proposte di street food di alta qualità.

Dedicati al Moscato anche i laboratori di degustazione che si svolgeranno nelle serate di venerdì e domenica e gli show-cooking con grandi protagonisti della cucina nazionale. Sabato 8 è la volta dello chef e conduttore Andrea Mainardi, mentre domenica 9, Scanzorosciate ospiterà lo chef della Nazionale Italiana Cuochi Francesco Gotti, con un laboratorio durante il quale sarà preparato il Moscovado, un raviolo creato appositamente per l’occasione con i sapori tipici di queste terre.

CINEMA, ARTE, CONCERTI E CULTURA
Nelle vie del centro approda anche Mosca(r)t, iniziativa diretta dall’associazione Sotto Alt(r)a Quota, che in sé riassume una pluralità di forme espressive capaci di porre la capitale del Moscato sotto una luce del tutto nuova: sette i diversi progetti, in uno scrigno che racchiude pittura, installazioni, fotografia, cinema, workshop, artigianato e musica.

Si parte con i laboratori di Habita(r)t, dividendosi tra pittura, sperimentazioni fotografiche, danza e realizzazione di tatuaggi temporanei all’henné. Nella rassegna sono comprese anche le installazioni open-air di Abitare l’incontro, con videoproiezioni che si combinano con affreschi e muri in un variopinto caleidoscopio e il progetto Cinemoscato, dedicato quest’anno alla figura di Ermanno Olmi, recentemente scomparso, con documentari in cui emerge in maniera preponderante il vino.

E, a proposito di vino, nello stesso pacchetto di appuntamenti è compresa anche la rassegna musicale In Vino Veritas, con proposte di musica originale nate sul territorio di Bergamo che spaziano toccando pressoché ogni genere. La proposta musicale è poi arricchita da tanti big che si alterneranno sul palco principale: sabato ci saranno il tributo a Lucio Battisti di 2 Mondi e Vent Simphony Orchestra, mentre domenica i Nails terranno un concerto tributo alle donne della musica italiana.

Le Rughe sono come strade è invece la narrazione fotografica e docufilm ideata da Herbert Bussini e finanziata dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Scanzorosciate: i volti dei quaranta anziani immortalati dal fotografo e le video interviste proiettate durante le serate divengono strade della storia locale.

SPORT ED ESCURSIONI TRA LE VIGNE
Grandissimo protagonista dell’evento è anche lo sport: torna la Moscato di Scanzo Trail, gara di corsa tra le vigne, che vede raddoppiati i partecipanti rispetto allo scorso anno. Al via domenica mattina anche la camminata non competitiva Moscato Family Walk, aperta a famiglie e partecipanti di ogni età. Nel weekend, da sabato a domenica, presente anche la primissima edizione del Moscato Beach Games, un torneo aperto a coppie di sportivi o a quartetti, con gruppi maschili, femminili o misti. Domenica sarà invece il turno del 1° Torneo Regionale di Calcio Femminile Allieve, volto a far risaltare la bellezza di uno sport che non ha nulla da invidiare alla controparte maschile. Immancabili saranno poi prove di scherma e dimostrazioni in piazza.

APPUNTAMENTI PER I PIÙ PICCOLI
Tra gli appuntamenti più amati, il Palio del Moscato di Scanzo sabato pomeriggio, con la sfilata che si concluderà con una sfida di pigiatura dei piccoli partecipanti. A seguire, una grande novità che divertirà grandi e piccini è la gara di pigiatura a cui prenderanno parte il sindaco di Scanzorosciate e tutti gli altri sindaci del territorio bergamasco aderenti.

Oltre a questo, per i piccoli ospiti della manifestazione non mancheranno le opportunità per divertirsi insieme ai loro compagni, giocando nell’apposita area bimbi, dedicandosi a laboratori guidati da tanti animatori o facendo la conoscenza degli amici a quattro zampe all’interno della fattoria didattica (a cura dell’azienda agricola Palamini) ubicati nella terrazza aperitivi di via degli Orti con aperture dalle 19.00. I giovanissimi avranno inoltre la possibilità di giocare sui gonfiabili allestiti presso l’oratorio, sfidarsi a Moscàns (gioco di carte ideato da Davide Bassanelli e inaugurato lo scorso anno) o disegnare insieme a Luca Rota Nodari, fumettista che ha creato il Mosgatto, con il quale potranno scattare fotografie per le vie del centro. Non mancheranno poi gli amati giochi di una volta dell’associazione Culturale Dindoca, nelle giornate di sabato e domenica.

SPETTACOLI E CONCORSI
Teatro e folclore di una volta rallegreranno le serate della Festa del Moscato, con la partecipazione del teatro dialettale del Sottoscala, del gruppo Costom de Par e la Commedia dell’Arte di Mario Rota. Irresistibile anche l’appuntamento di venerdì con il comico Omar Fantini, che insieme alla Band dei Poveri di Sodio metterà in scena lo spettacolo “Non si esce vivi dagli anni 80”.

All’interno di questo variegato via vai di personaggi, concerti e spettacoli, il Comune di Scanzorosciate, l’associazione Strada del Moscato di Scanzo e l’associazione Sotto Alt(r)a Quota hanno promosso anche per questa tredicesima edizione un concorso di illustrazione per la realizzazione della nuova grafica dell’evento, dedicata al claim “Calici di Storia”. La vittoria è andata al disegno di Simone Bernardi, che sarà possibile trovare stampato sulle magliette della manifestazione. Ma i concorsi non si fermano certo qui: anche i molti negozianti e cittadini sono stati chiamati ad agghindare le proprie case e vetrine, partecipando così al “Concorso addobbi: case e vetrine”, con premiazioni durante la serata di domenica presso piazza Alberico.

L’ECO CAFÉ A SCANZOROSCIATE
Ancora una volta l’8 e il 9 settembre, L’Eco café è pronto a brindare insieme alle altre associazioni ed enti coinvolti a un evento che non ha eguali in termini di coinvolgimento e numeri. Per l’occasione, la redazione itinerante ha preparato una serie di splendide cartoline d’epoca Storylab dedicate al centro, arricchite dalla pagina storica del giornale di piazza, con scorci antichi del paese che sanno sempre far breccia nei cuori degli abitanti e turisti. Tra grappoli d’uva e calici di vino, presenti le insostituibili miscele Poli Caffè Torrefazione, partner fedele, che torna accompagnato da Zafferano Leprotto, alleato delle tavole italiane, che porterà con sé tanti regali da dispensare ai visitatori: in palio frigo box, ricettari e, per i più fortunati, palloni marchiati Zafferano Leprotto.

Oltre a queste sorprese, tornano i giochi di Dindoca e le offerte abbonamenti a Orobie. Infine, presso il desk degli Abbonati premiati, sarà possibile acquistare un abbonamento trimestrale a L’Eco di Bergamo a soli 55€ invece di 82€, arricchito dal pass firmato CanevaWorld di Lazise, con ingressi omaggio illimitati a Movieland Park per tutto il 2018.

L’Eco café sarà presente durante le giornate di sabato 8 (dalle 15.00 fino alle 23.00) e domenica 9 settembre (dalle 12.00 fino alle 23.00) in via Don Giulio Calvi.

DIRETTE E SPECIALI BERGAMO TV
Tra le tante novità della Festa del Moscato di Scanzo, anche una serie di servizi esclusivi curati da Bergamo TV e L’Eco di Bergamo, con una diretta in apertura della serata di venerdì 7 settembre dalle 21.00 che andrà in onda su Bergamo TV e sulla pagina Facebook de L’Eco di Bergamo e un ulteriore servizio in streaming domenica 9 settembre dalle 9.00, interamente dedicato alla Moscato di Scanzo Trail e trasmesso sul canale Facebook de L’Eco di Bergamo.

Infine, a conclusione della manifestazione, verranno prodotti due speciali da 1.30h dedicati alla festa, che andranno in onda su Bergamo TV rispettivamente nelle giornate di venerdì 14 settembre alle 21.00 e domenica 16 settembre alle 16.30.

Durante tutta la manifestazione, su iniziativa del Comune di Scanzorosciate in collaborazione con Atb, sarà attivo il servizio navetta gratuito per permettere a tutti di raggiungere in comodità la Festa del Moscato di Scanzo dai parcheggi convenzionati.

Per il programma completo della manifestazione e ulteriori informazioni sui servizi è possibile consultare la pagina ufficiale della festa www.festadelmoscato.it, il sito dell’associazione Strada del Moscato di Scanzo www.stradamoscatodiscanzo.it o la pagina Facebook.

© RIPRODUZIONE RISERVATA