Non si fermano all’alt degli agenti Inseguimento da film in autostrada
le bici smontate rinvenute all’interno dell’auto rubata (Foto by Polizia stradale di Seriate)

Non si fermano all’alt degli agenti
Inseguimento da film in autostrada

È successo mercoledì alle 7.50 tra Dalmine e Capriate. Uno dei due occupanti dell’auto, risultata rubata, è stato fermato. Nel bagagliaio rinvenuta altra refurtiva.

Un normale controllo sull’A4, si è trasformato in un «pazzo» inseguimento in autostrada. È successo mercoledì 11 luglio alle 7.50 in A4 al casello di Dalmine, quando una pattuglia della Polizia stradale di Seriate ha intimato l’alt a una Mercedes Classe A con due uomini a bordo. Alla vista degli agenti, invece di accostare, hanno accelerato tentando la fuga. Un inseguimento durato diversi chilometri a zig zag, tra le corsie trafficate dell’autostrada fino a Capriate, dove i due hanno abbandonato l’auto per fuggire a piedi.

Il conducente è stato fermato da due poliziotti, e dopo una violenta colluttazione è stato fermato. Si tratta di un 27enne ucraino. Il suo «amico», invece, è riuscito a dileguarsi. Dopo l’accertamento, gli agenti hanno verificato che l’auto era stata rubata a Besana Brianza il 22 maggio scorso. All’interno della vettura è stato trovata altra merce rubata, tra cui quattro bici smontate, ma anche vino e spumante e due paia di ciaspole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA