Ryanair taglia il tempo per il check-in Solo 48 ore, ma se si paga fino a 60 giorni

Ryanair taglia il tempo per il check-in
Solo 48 ore, ma se si paga fino a 60 giorni

Il check-in cambia per la compagnia irlandese low cost. C’è infatti una novità che arriva da Ryanair e di cui i passeggeri dovranno tenere conto.

Dal prossimo 13 giugno entra in vigore una piccola modifica al sistema del check-in on line che ridurrà il tempo disponibile per chi non volesse incorrere in un sovrapprezzo. Fino al 12 giugno, infatti, i passeggeri di Ryanair, comprando i biglietti e non pagando il proprio posto, avranno quattro giorni a disposizione per fare gratuitamente il check-in. Il tempo a disposizione dal 13 giugno verrà ora ridotto a 48 ore, mentre per chi decide di prenotare il proprio posto a sedere si può tranquillamente fare tutto anche 60 giorni prima del volo.

L’aggiornamento dei termini e delle condizioni per volare con Ryanair, prevede che coloro che abbiano pagato per prenotare dei posti a sedere assegnati abbiano più tempo a disposizione per il check-in: sono quindi autorizzati a farlo già da 60 giorni prima del volo, fino alle due ore antecedenti la partenza. Prenotare un posto «normale» costa 4 euro, che salgono a 13,01 per le prime file e a 15 euro per avere spazio extra davanti alle gambe. Il servizio con l’imbarco prioritario, che dà la precedenza al gate e la possibilità di portare in cabina i bagagli a mano, costa 5 euro.

Il disagio? Non sarà più possibile fare il check-in per il volo di ritorno prima di partire, nemmeno per un viaggio breve o per un semplice weekend di ferie. Un possibile inconveniente soprattutto per chi si dovesse trovare all’estero e senza la possibilità di accedere a internet via wi-fi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA