«Sacbo continuerà ad investire per la tutela dei cittadini»

«Sacbo continuerà ad investire
per la tutela dei cittadini»

I vertici della società che gestisce l’aeroporto: «Il traffico aereo crea benefici per un’area enorme e problemi per una più ristretta».

«Il traffico aereo crea benefici per un’area enorme e problemi per una più ristretta – commenta Emilio Bellingardi, direttore generale di Sacbo –. Ai cittadini che abitano qui vicino diciamo grazie, Sacbo continuerà gli investimenti per la loro tutela». E il presidente della società che gestisce l’aeroporto di Orio al Serio, Roberto Bruni, rileva come le criticità legate all’impatto ambientale «devono trovare una soluzione all’interno dei procedimenti di Vas (che accompagna il piano di zonizzazione acustica, ndr) e di Via (legata al piano di sviluppo, ndr)», ma «dopo un periodo di tensione anche il tema delle nuove rotte è in via di risoluzione».

Da sinistra, Roberto Bruni ed Emilio Bellingardi

Da sinistra, Roberto Bruni ed Emilio Bellingardi
(Foto by Nadia Giavazzi)

Temi ancora più caldi per uno scalo avviato verso quota 12 milioni (li toccherà a giorni) e che per il 2018 supererà i 13 secondo le previsioni del management Sacbo. E sulle future alleanze territoriali, tutto resta aperta, ovest, est o restare da soli. Fermo restando che «si va ad est solo se siamo convinti che Montichiari abbia davvero possibilità di sviluppo. E che - questo rimane il tema principale - possa costituire una valvola di sfogo per il nostro traffico. Altrimenti non se ne fa niente», precisa Bruni. E Bellingardi incalza: «Va detto chiaramente che i nostri clienti non ci stanno chiedendo di andare a Brescia».

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 19 dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA