Seriate, il futuro del centro passa dal rilancio del Serio
Un particolare del progetto vincitore: la passerella tra piazza Bolognini e la zona della casa di riposo

Seriate, il futuro del centro
passa dal rilancio del Serio

I progetti sul podio del concorso per il rilancio del paese. Il sindaco: «Non li metteremo nel cassetto».

Tre progetti, un futuro. Sono quelli sul podio nel concorso di idee «Pensare la Seriate futura - Riqualificazione del centro storico», promosso dal Comune. «Non li metteremo nel cassetto: qualcosa si deve fare, anche a lotti», spiega il sindaco Cristian Vezzoli. Il primo classificato è Edoardo Colonna di Paliano di Milano, secondo Giovanni Bassani (e collaboratori) di Cisano Bergamasco, terzo Raffaele Cetto (e collaboratori) di Trento.

La giuria presieduta da Mario Myallonier è rimasta colpita dalla volontà del progetto vincitore di «dare centralità al fiume Serio» con vivaci spazi di aggregazione intorno ad esso. Ecco allora due passerelle pedonali per connettere varie parti della città; la rivitalizzazione di piazza Bolognini con una biblioteca del Serio, bar e coworking per attirare i giovani nella zona; creazione di un lungofiume da vivere e di «una piazza sul fiume come luogo magico, il Serio come piazza della città».

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 5 dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA