Seriate, sottopasso da 1,7 milioni «Sprecati: meglio la nuova fermata»

Seriate, sottopasso da 1,7 milioni
«Sprecati: meglio la nuova fermata»

Un milione e 700 mila euro. A tanto ammonta la spesa per dotare la stazione di Seriate di un sottopasso: i lavori sono in corso e comporteranno anche lo stop da lunedì 13 a sabato 18 agosto della linea per Brescia e diverse modifiche anche a treni a lunga percorrenza.

Ma a far discutere è l’intervento stesso. «Soldi buttati via» taglia corto il sindaco di Seriate, Cristian Vezzoli: «Era meglio realizzare la fermata nuova al Bolognini». Un intervento previsto nell’ambito della trasformazione in servizio metropolitano della linea Ponte-Bergamo-Montello, ma i cui tempi di realizzazione non si annunciano imminenti. «Della fermata nuova a Seriate non si parlerà prima di 4-5 anni» spiega l’assessore regionale Claudia Terzi. «Nel frattempo sono però previsti interventi di ammodernamento tecnologico all’attuale stazione e di conseguenza Rfi deve per forza realizzare un sottopasso e alzare i marciapiedi». Tra 5 anni, poi, si vedrà il da farsi. Ma Seriate ha già le idee chiare: «A noi due fermate non servono», taglia corto Vezzoli.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 7 agosto 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA