Seriate tenta la carta del bando regionale Obiettivo: salvare il centro storico

Seriate tenta la carta del bando regionale
Obiettivo: salvare il centro storico

Alla ricerca di un nuovo volto per il centro di Seriate. E soprattutto di più sicurezza. Sono gli obiettivi che il Comune si è prefissato partecipando al bando indetto da Regione Lombardia che mette a disposizione contributi per riqualificare i centri storici.

Palazzo Lombardia stanzia complessivamente 3 milioni e 250 mila euro destinati a Distretti del commercio; a piccole e medie imprese di commercio, turismo, artigianato e servizi; a società, associazioni, consorzi e reti. Gli obiettivi sono: ricollocare i negozi sfitti, abbellire fronti stradali, piazze e cortili, abbattere i costi di ristrutturazione dei negozi sfitti, favorire l’allestimento di eventi culturali, creativi e di attrazione «a carattere né episodico né effimero, volti ad animare la zona commerciale».

Sembra scritto ad hoc per il centro storico di Seriate quest’altro obiettivo indicato dalla Regione: «promozione di iniziative di recupero degli spazi sfitti di piccola dimensione a destinazione commerciale in aree con consistente indebolimento dell’offerta commerciale». Anche il Comune può aspirare al contributo nella misura del 10 per cento dell’importo assegnato, se il suo intervento è finalizzato a alla «riduzione di esternalità negative», ad esempio realizzando un nuovo ed efficace arredo urbano. Il progetto, presentato per ottenere il contributo a fondo perduto pari al 50 per cento, deve avere dimensione minima di 40 mila euro (per un contributo di 20 mila); mentre il contributo non potrà superare l’importo massimo di 100 mila euro.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 8 ottobre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA