Stipula l’assicurazione on line Scontata, ma purtroppo falsa

Stipula l’assicurazione on line
Scontata, ma purtroppo falsa

Viaggiava con una falsa assicurazione auto e non lo sapeva: grazie ad un controllo della polizia locale di Dalmine si è scoperto che l’assicurazione auto stipulata via internet pochi mesi prima era in realtà una truffa.

Ora il sito web che ha rilasciato la falsa assicurazione è sotto indagine. Il caso dalminese infatti potrebbe non essere isolato. «A Dalmine è presente un sistema comunale di video-sorveglianza che legge le targhe -spiegano gli agenti di polizia locale- ed è in grado di verificare se il veicolo è in regola con l’assicurazione e la revisione. Venerdì scorso durante un controllo di routine in via Provinciale ci viene segnalata un’auto con assicurazione scaduta; il problema è che la ragazza alla guida sosteneva di averla appena rinnovata».

La giovane ha mostrato ai vigili l’attestato di assicurazione temporaneo che le avevano rilasciato via telematica. «Conoscevamo il nome della compagnia assicurativa e sapevamo che non utilizzavano siti intermediari per le polizze. Li abbiamo poi contattati ed è saltato fuori che ovviamente loro con questo sito non c’entravano nulla». La giovane truffata aveva stipulato per via telematica un’assicurazione temporanea (valida per quattro mesi) con il sito ora sotto indagine per almeno altre tre volte: nel caso dell’ultima polizza ha sborsato 360 euro, e nel suo caso, calcolando anche i precedenti, la truffa si aggira sugli 800 euro.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 25 gennaio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA