A Valbrembo c’è l’asilo nel bosco Si gioca con i legnetti e si dorme in amaca

A Valbrembo c’è l’asilo nel bosco
Si gioca con i legnetti e si dorme in amaca

L’asilo del progetto «educazione in natura» curato dall’associazione culturale «Come tetto il cielo» non ha né porte né finestre, non ha tavoli o sedie.

Il limite dei bimbi è il perimetro del bosco che si offre per essere scoperto, 365 giorni l’anno. Perché che nevichi o ci sia il sole, l’aula è sempre aperta, modificata nel suo aspetto dal mutare delle stagioni, per avventure sorprendenti. C’è spazio anche per il riposo nel bosco, in una comoda amaca agganciata agli alberi. Al progetto «Come tetto il cielo» partecipano 14 bambini, dai 2 ai 6 anni, per un totale di 15 posti disponibili. «L’asilo è nei boschi di Valbrembo, dove stiamo per il 90% del tempo, il nostro campo base è piuttosto itinerante – spiega Daniela Basta –. Molto dipende dalle condizioni meteo, dall’importanza di avere un riparo o meno e dalle idee dei bambini».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 19 aprile 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA