Dopo i vandali l’arbusto cinese Sos per l’antico borgo del monte Canto

Dopo i vandali l’arbusto cinese
Sos per l’antico borgo del monte Canto

Ci mancava l’arbusto cinese. Gli antichi ruderi del Monte Canto di Pontida sono alla mercé di vandali (gli ultimi si sono accaniti in modo incomprensibile sulle panchine di legno) e intemperie.

Ma da qualche tempo anche dell’arbusto infestante conosciuto come «Albero delle farfalle», una pianta cinese che ha invaso e reso invisibili i resti dell’antico paese. Ad agosto i tecnici dell’Ersaf hanno lanciato la campagna per la disinfestazione: sono previsti i lavori di potatura, ma serve un piano complessivo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 22 luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA