Salvini a Pontida parla di Genova «Avviata la revoca, ma prima i soldi»
Salvini a Pontida (Foto by Foto Colleoni)

Salvini a Pontida parla di Genova
«Avviata la revoca, ma prima i soldi»

«Spero di portare a casa uomini, mezzi e soldi da parte di Autostrade per ristabilire un minimo di dignità». Salvini a Pontida si concentra sulla tragedia di Genova.

«Sto lavorando per ottenere da autostrade tutto quello che è possibile per i parenti delle vittime, per i feriti, per gli sfollati, per la città di Genova. Di concessioni, penali e cavilli parleremo dalla settimana prossima in avanti. Spero di portare a casa uomini, mezzi e soldi da parte di Autostrade per ristabilire un minimo di dignità». Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini a margine della festa della Lega in corso a Pontida.

Quanto alla revoca della concessione ad Autostrade, secondo il ministro «l’iter è partito, però Genova non può aspettare, i feriti non possono aspettare. In attesa che gli avvocati e i giudici facciano il loro lavoro, stiamo facendo di tutto perché autostrade apra il portafoglio», aggiunge.

«Comune e Regione stanno lavorando da due giorni» sul piano viabilità di Genova, ha continuato: «Siamo al loro fianco dal punto di vista economico e dal punto di vista tecnico e burocratico. Anche su questo penso che autostrade possa investire tanti soldi».

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 17 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA