Mercoledì 23 Gennaio 2013

Perdere peso?
Twitter aiuta!

Se cercate disperatamente di perdere peso dopo gli stravizi delle Feste Twitter può aiutare, soprattutto se tra i vostri «followers», cioè coloro che vi seguono, ci sono dei salutisti o delle persone che sono a dieta.
È quanto dimostra una ricerca della University of Carolinàs Arnold School of Public Health pubblicata sulla rivista Translational Behavioral Medicine.

Secondo gli studiosi ogni nuovo «cinguettio» relativo a una pietanza sana da mangiare o all'esercizio fisico aiuterebbe a perdere chili: 10 nuovi status letti possono significare 500 grammi in meno. Il motivo per cui il popolare social network sarebbe un valido alleato per perdere peso - spiega la ricerca - è che interagendo ci si supporta a vicenda, i post diventano motivazionali per se stessi e per gli altri.

Per arrivare a questa conclusione sono state studiate per sei mesi 96 persone sovrappeso, divise in due gruppi. Al primo gruppo sono stati forniti settimanalmente dei podcast da scaricare e ascoltare, mentre il secondo gruppo è stato dotato anche di un telefonino con accesso a Internet. Il risultato è stato che i componenti di entrambi i gruppi sono riusciti a perdere peso, ma quelli che usavano Twitter di più.

A loro è stato richiesto di fare login una volta al giorno sul social network per leggere messaggi motivazionali del counselor che li accompagnava nella sfida della perdita di peso e di postare messaggi salutisti indirizzati alle altre persone a dieta.

Degli esempi? «Sono stato in palestra oggi, mi sento benissimo» oppure «Stamattina ero a un meeting: c'erano dolci invitanti al buffet ma ho scelto di bere solo un caffè'».

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags