Venerdì 20 Settembre 2013

La sclerodermia
Il 29 visite gratis

Domenica 29 settembre è la Giornata del Ciclamino: migliaia di ciclamini, fiori che resistono al freddo e simboli del Gils, Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia, coloreranno le piazze italiane per informare e sensibilizzare il pubblico nei confronti di una malattia ancora poco conosciuta, per cui la diagnosi precoce è la cura più efficace.

L'ospedale di Bergamo aderisce all'iniziativa aprendo le porte degli ambulatori della Reumatologia (ingresso 25, ambulatori 312-313), dove per tutta la mattinata, dalle 9 alle 12, sarà possibile sostenere visite di controllo gratuite, dedicate a chi già convive con la sclerodermia o ha il sospetto di avere la malattia.

«Le visite hanno l'obiettivo di arrivare a diagnosi precoci che permettono poi di fare terapie mirate - ha spiegato Massimiliano Limonta, responsabile della Reumatologia dell'Ospedale Papa Giovanni -. La sclerodermia di solito si manifesta con il cosiddetto fenomeno di Raynaud, caratterizzato dal fatto che le dita delle mani diventano bianche poi rosse e talvolta bluastre dopo l'esposizione al freddo».

«Altri sintomi possono rimanere silenti per molti anni rendendo difficile una diagnosi tempestiva e precoce, ad oggi il mezzo migliore per combattere efficacemente questa debilitante patologia cronica autoimmune, che può colpire oltre alla microcircolazione anche gli organi interni, causando complicazioni, talvolta anche gravi, al cuore, ai reni, ai polmoni e all'apparato gastrointestinale».

«La ricerca scientifica è la sola strada per studiare le varie sfaccettature della patologia e capirne le cause scatenanti, oggi ancora in larga parte sconosciute - ha spiegato Antonio Brucato, direttore della Medicina dell'Ospedale Papa Giovanni e tra i massimi esperti di malattie autoimmuni -. E con la necessità di sostenere la ricerca è nato nel 1993 il Gils, da tempo molto vicino al nostro ospedale, dove è il principale finanziatore (insieme al Gruppo Les Lombardia e ad Alomar-Associazione Lombarda dei malati Reumatici) della borsa di studio grazie alla quale è stato attivato un Ambulatorio dedicato alle donne in gravidanza con malattie reumatiche autoimmuni, che permette alle donne con queste patologie di avere dei figli in sicurezza e serenità».

Quest'anno per festeggiare il suo ventesimo compleanno il Gils promuove anche una campagna di raccolta fondi con numero solidale, finalizzata alla raccolta di fondi per sostenere la lotta alla Sclerodermia. Per partecipare basta inviare un sms o chiamare da rete fissa il 45591 dal 22 al 29 settembre.

L'iniziativa è anche sostenuta dal Policlinico San Marco di Zingonia, che domenica offre la possibilità di sottoporsi, senza bisogno di impegnativa o prenotazione, a visite di controllo gratuite che si svolgeranno per tutta la mattinata (dalle 9 alle 12) presso il l'ambulatorio del reparto di Medicina, diretto dal professor Maurizio Pietrogrande.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags