Sponsorizzato

Le Due Torri C’é per il Sociale

Il centro commerciale di Stezzano prosegue il suo cammino di sostegno verso le realtà sociali del territorio. Un’attenzione particolare è stata dedicata all’associazione Cuore di Donna

Le Due Torri C’é per il Sociale

Le Due Torri è al fianco delle associazioni solidali che operano in provincia di Bergamo per aiutare il prossimo. Puntata dopo puntata, prosegue con grande successo il progetto «Le Due Torri C’è per il Sociale», che ha incontrato la presidente dell’associazione Cuore di Donna.

Proprio quest’anno la realtà solidale, che è stata fondata nel 2012, festeggia un anniversario decisamente importante.

«Stiamo incontrando associazioni che rappresentano un fiore all’occhiello per tutto il territorio – commenta entusiasta Roberto Speri, direttore del centro commerciale Le Due Torri di Stezzano -. Nel nostro viaggio siamo ormai arrivati alla settima puntata e abbiamo deciso di far conoscere al nostro pubblico l’associazione Cuore di Donna. Conosco personalmente questa bellissima realtà, il suo operato e i volti delle persone che quotidianamente contribuiscono alla causa».

L’associazione Cuore di Donna, che ha sede a Casazza, ha iniziato la sua attività nel 2012 offrendo sostegno alle donne colpite da malattia.

«Siamo proprio un bel gruppo – fa presente Myriam Pesenti, presidente dell’associazione Cuore di Donna -. L’idea è nata dieci anni fa perché mi sono sentita sola in un periodo difficile. Parlare di tumore era veramente un tabù e potevo affrontare l’argomento quasi esclusivamente in famiglia».

Oggi la realtà solidale si pone come centro di ascolto e nel contempo punta alla prevenzione, con un raggio d’azione a 360 gradi.

«Siamo partite dalla Val Cavallina, ma grazie ai social abbiamo sviluppato l’azione in tutta Italia con la nascita di numerosi progetti – spiega Myriam Pesenti -. Dapprima il nostro mondo rosa, contraddistinto dal cuore, era composto da donne che avevano subìto la malattia, mentre oggi la presenza di è allargata anche a volontarie che non sono state colpite dal tumore e una delle mission principali è certamente la prevenzione».

L’associazione è stata vicina a tutte le donne anche durante la pandemia. «Abbiamo creato un telefono amico e dato sostegno anche durante l’emergenza sanitaria. Il punto di ascolto è molto importante per non tenersi tutto il peso dentro – conclude la presidente -. Anche i progetti che si erano fermati ora ripartiranno perché c’è grande voglia e fermento. Siamo impegnati nel punto di ascolto ma abbiamo ancora in sospeso il punto benessere, che prevede anche l’estetica, attività di rilassamento e sportive, che sono fondamentali per prendersi cura del proprio corpo. Il prossimo appuntamento è la camminata in rosa che si terrà iol 10 luglio in Val Cavallina».

Il progetto «Le Due Torri C’è per il Sociale» è stato realizzato con la direzione del centro commerciale e con il contributo di Esselunga, Arcadia, AppetiTorri, MediaWorld e H&M.

BergamoTv e L’Eco di Bergamo seguiranno il progetto, intervistando i protagonisti che operano per le associazioni della Bergamasca. Ogni martedì sera alle 20, in replica il sabato successivo alle 19,15, sul canale 15 di BergamoTv verrà trasmesso uno speciale condotto dalla presentatrice Micaela Carrara, mentre ogni giovedì sul nuovo sito de L’Eco di Bergamo verrà dato spazio alle associazioni che operano sul territorio nell’interesse della collettività.

www.leduetorri.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA