Sponsorizzato

Una Pasqua «ColombGin»: la colomba al gin del Vice in limited edition

Dopo il Ginettone ecco un’altra delizia in esclusiva realizzata con limoni di Amalfi, arance di Catania e LoneWolf Gin lemon: un’edizione limitata nata da un’idea di Mario Carrara del bar-caffè e gintoneria di Curno

Una Pasqua «ColombGin»: la colomba al gin del Vice in limited edition

Dopo il panettone la colomba di Pasqua. E gli amanti del gin possono già leccarsi i baffi. Al Vice di Curno Mario Carrara è come sempre un vulcano di idee e per festeggiare la Pasqua come si deve il titolare del bar-caffè e gintoneria sulla Briantea ha pensato ad un lievitato davvero insolito: la ColombGin, ovvero la colomba al gin del Bar Vice.

Un’idea nata sull’onda del successo del Ginettone lanciato a Natale, realizzata ancora in collaborazione con la pasticceria Locatelli di Bergamo, e frutto di un mix di arti e saperi della lievitazione, della pasticceria e, ovviamente, della distilleria. Il risultato? Una colomba al gin dai sentori agrumati, esclusiva e arricchita da un confezionamento elegante, ottima anche come idea regalo.

«La nostra “ColomGin” è un prodotto artigianale a tutti gli effetti con un impasto lievitato in tre passaggi, per un totale di 24 ore di lievitazione, preparato con burro tedesco di altissima qualità, farina italiana 100%, limone di Amalfi, arance di Catania e impreziosito dalle note di agrumi succosi del LoneWolf Gin al limone – spiega Carrara -. Dopo varie sperimentazioni io e il pasticciere Diego Locatelli abbiamo optato per questo abbinamento meno fruttato e più agrumato e abbiamo selezionato, tra le oltre 300 etichette della mia gintoneria, il LoneWolf Gin che viene infuso durante le ore notturne. L’abbinamento è fantastico: messo in infusione per diverse ore insieme agli agrumi e infine ridotto, il LoneWolf Gin si amalgama molto bene nell’impasto e il risultato è una colomba dagli aromi mediterranei e un profumo indescrivibile. Una limited edition che trovate solo dal Vice e che consigliamo di prenotare il prima possibile».

Oltre 300 bottiglie in gintoneria: tutto ordinabile anche con un click

Bar Vice che da qualche anno è diventato un punto di riferimento per tutti i gin lovers bergamaschi e non solo. La pandemia si è infatti rivelata un’«epifania» per Mario Carrara che ha investito e studiato la materia e oggi vanta una gintoneria da record: uno spazio espositivo - allestito al piano superiore - dove fanno bella mostra di sè circa 300 etichette di gin, oltre ad un angolo dedicato al vino (Champagne, Franciacorta, vini rossi pregiati e molto altro) e ad altre tipologie di distillati selezionati. La sala è pensata come un anfiteatro, con i prodotti disposti a seconda della provenienza, per un «giro del mondo» nei distillati più in voga del momento.

Nella selezione del Vice si trovano infatti gin davvero particolari, provenienti anche da zone e aziende produttrici meno note. Qui ci sono, ad esempio, tutti i brand di gin bergamasco, e piccole produzioni della Basilicata, da Firenze, da Brescia. Dall’estero arrivano etichette originali: dalla Tasmania, dagli Stati Uniti, dal Guatemala, dalle cime dell’Himalaya. Uno dei più curiosi è il Saigon Baigur, un Premium Dry Gin prodotto in Vietnam e imbottigliato in un packaging a forma di uovo di drago.

«L’estero mi appassiona ed è appena arrivato dal Giappone un gin infuso negli scarafaggi (da allevamento, ndr) - conclude Carrara che sui canali social ogni settimana presenta uno dei prodotti della propria selezione, con consigli di degustazione e abbinamenti. -. La vera sorpresa nel mondo della distillazione artigianale siamo però noi italiani: il nostro Paese ha infatti un terroir, botaniche ed essenze che tutti ci invidiano e che stiamo mettendo a frutto in produzioni di gin di assoluta qualità. Volete provarli? Vi aspetto in gintoneria oppure se avete il vostro gin preferito sul mio nuovo e-commerce “Il Vice Shop” trovare l’intera cantina a vostra disposizione».

Bar Il Vice
Telefono: 035 437 6452
www.ilvice.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA