Lunedì 21 Febbraio 2011

Auguri Flamingo!
Ma controcorrente

Primavera e tre anni di storie da raccontare. Flamingo compie gli anni anni e ripensa ai suoi inizi e ad un'avventura che non finisce mai di stupire. Mente creativa di questo spazio fatto di moda ma non solo è la bergamasca Daniela Chignoli che, proprio per questo speciale anniversario e in occasione della nuova stagione, ha puntato su tante novità. Sempre in movimento e piena di idee, non si è fermata al suo riconoscibile gusto romantico: «Ho cercato di andare anche oltre – racconta -, con la voglia di essere riconoscibile anche tramite l'essenzialità, per un ritorno ad un gusto più basic, pulito, leggero».

Nel nuovo guardaroba di Flamingo ci sono camicie ampie e dai cotoni preziosi, morbide e fluttuanti, maglie in tinta unita da sovrapporre per creare bellissimi giochi di sfumature. E poi nuovi marchi nordeuropei in esclusiva, abiti sbarazzini e moderni, dall'irresistibile gusto da «Lolita». Immancabili i foulard di fattura e fantasia olandese, con nuove artiste che hanno collaborato per la collezione di accessori unici: c'è la linea di borse realizzate con camere d'aria riciclata e una nuovissima linea di bigiotteria creata dalla stessa Daniela: «Si chiama “Mon petit monde” by Flamingo – spiega – e sono collane e ciondoli in argento che custodiscono ricordi e segreti magici, vecchie chiavi riverniciate pescate nei miei viaggi che vogliono essere portate al collo con nastri di colore diverso, piccoli ninnoli d'argento e campanellini che suonano, per ricordarci che ci sono e per aprire lo spazio del cuore!!».

E il romanticismo resta così una parte di questo negozio che in questi tre anni ha raccolto una clientela che non ha target: ragazze, giovani donne, signore, per creare un mood di colori e fantasie personale, uno stile senza tempo e senza marchio. «Ho una particolare attenzione e predilezione per le designer femminili – continua Daniela Chignoli – e sicuramente ora c'è più la voglia di essere controcorrente e più esclusiva: quando tutti arrivano nella stessa direzione, a me piace cambiare strada».

Si cambia e si sceglie, con la voglia di stupire, sempre: anche l'allestimento del negozio in piazza Pontida 18/b è una vera sorpresa: «È scesa in campo Paula Bonet, una giovane artista valenciana, in esclusiva a Bergamo per questa collaborazione - continua Daniela -, e a me non resta ringraziare lei, i luoghi e le persone che hanno contribuito in questi anni a favorire questi miei nuovi stimoli, dando vita insieme a me a una nuova stagione. E a una primavera tutta mia».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags