Martedì 20 Marzo 2012

Tradizione e novità
per Gucci 1970

Si chiama Gucci 1970 ed è la nuova icona del glamour by Frida Giannini per questa primavera/estate, tra lo scintillio degli anni ruggenti e il gusto grafico dell'Art Déco. Il nome Gucci 1970 è ispirato all'anno in cui per la prima volta sugli accessori del marchio compaiono gli angoli metallici che valorizzano il design di questa nuova it-bag. Traendo spunto dal patrimonio stilistico della maison, la borsa interpreta in chiave moderna un modello originale dell'archivio storico.

La forma diventa capiente e ultra-morbida, declinata nei pellami tradizionali come il vitello nabuk e la nappa, e nelle superfici pregiate come il coccodrillo lucido e il pitone lucente oppure dipinto a mano. La palette include il verde smeraldo, il nero, le nuance naturali del beige, il bianco e il cacao, raggiungendo sofisticate intensità cromatiche sulle textures esotiche. Le linee minimali sono impreziosite dagli iconici dettagli in ottone. Gli angoli sono rigidi, levigati e incisi con il logo Gucci mentre la nappa gioiello applicata sulla tracolla è creata artigianalmente con micro catene di maglia metallica, sottili come le frange che ondeggiano sugli abiti della prossima stagione. Il manico unisce la catena di metallo all'inserto di pelle studiato per rendere il modello più pratico e comodo da indossare.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags