Venerdì 15 Febbraio 2013

Anche le unghie
fanno le olimpiadi

Anche i professionisti delle unghie hanno la loro olimpiade. Roma ha infatti ospitato il più grande contest internazionale nella campo della nail art, la Nailympics Competition, che ha attirato migliaia di concorrenti da 50 Paesi.

Fondata nel 2001, in breve tempo l'evento ha acquistato un'incredibile fama internazionale, creando da Los Angeles a Londra un'atmosfera artistica impareggiabile dove i grandi e i piccoli del settore hanno potuto gareggiare gli uni contro gli altri tirando sempre fuori il meglio di sé.

Un palcoscenico unico dove i nuovi talenti possono mettersi in mostra e guadagnare contatti vantaggiosi per un futuro ingresso professionale nel mondo della nail art. Dal 3 al 4 febbraio gli artisti delle unghie hanno messo in scena le loro abilità, in un alternarsi caleidoscopico di tecniche e colori al limite dell'incredibile.

A giudicare le opere d'arte che hanno preso vita nel corso della competizione è stata una giuria d'eccezione formata da alcune delle personalità di spicco e da precedenti campioni delle stesse Olimpiadi provenienti da tutto il mondo.

La competizione si è divisa in 4 gare dedicate a 4 diverse tecniche (Acrylic Sculpture, Acrylic Tip Overlay e Gel Open, Soak Off Gel Manicure, Stiletto Nails, Nail Embellishment) ed ogni gara si è articolata in 3 divisioni a seconda del livello di expertise (principianti, veterani, masters) e in una competizione a squadre.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags