Domenica 31 Agosto 2008

Nuovo look per le guardie della regina: al bando i colbacchi di pelle d’orso

Chi in vacanza a Londra, non si è fatto fotografare nelle vicinanze di una guardia della regina? Del resto il mitico cappello-colbacco di pelle d’orso abbinato alla tradizionale divisa rossa e nera è un must del british style, una sorta di segno di riconoscimento della capitale inglese.
È anche per questo che per eliminare dal guardaroba delle guardie reali questi due accessori pare sia necessario addirittura un vertice tra i funzionari del Ministero britannico della Difesa.

I tempi, a quanto pare, sono cambiati e sono decisamente più all’insegna degli animalisti che contestano l’uso della pelle d’orso per i famosi copricapi. Da qui il vertice politico previsto nei prossimi giorni e l’ipotesi di nuove uniformi che potrebbero portare la firma di stilisti rigorosamente inglesi del calibro di Vivienne Westwood e Stella McCartney. Dallo stile punk della Westwood alle fibre naturali della McCartney, quindi, la divisa tradizionale mancherà di certo ai tanti turisti che invadono le strade londinesi. Una nota storica: venne introdotta nel 1815 come simbolo della vittoria nella battaglia di Waterloo contro i francesi, i cui granatieri indossavano proprio dei cappelli simili per apparire più alti e autorevoli.(31/08/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags