Domenica 13 Settembre 2009

La spesa
si fa ecologica

Ha aperto a Milano, in via Novara 15, il primo supermercato «verde» di Milano a insegna Simply Sma, concepito nel rispetto dell’ambiente e del sociale. Un progetto a elevata sostenibilità, che coniuga diversi aspetti: dal risparmio energetico al riciclo dei materiali e dei rifiuti, dai prodotti ecologicamente attenti all’impegno concreto verso la comunità che lo ospita. «Il supermercato Simply Sma di via Novara è una tappa di un percorso di responsabilità sociale, che Sma sta sviluppando in questi ultimi anni. Un progetto innovativo, che associa il rispetto per l’ambiente con l’attenzione al sociale - dichiara Antonello Sinigaglia, Direttore Generale di Sma spa -. Siamo convinti che questa struttura riscuoterà un grande successo, perché i consumatori sono maturi e soprattutto attenti alle tematiche socio-ambientali. È anche per questo motivo che abbiamo previsto ulteriori investimenti in questa direzione nel prossimo futuro».

Uno spazio di 2.500 metri quadrati di superficie disposti su due piani e sviluppati in un’ottica ecocompatibile per ridurre l’impatto ambientale e contribuire alla salvaguardia del pianeta. Il nuovo Simply Sma di via Novara presenta accessori d’arredo in materiali riciclati: la plastica di carrelli, gettoni, cestini della spesa, evidenziatori promozionali, separatori dei banchi frigoriferi e dei clienti alla cassa (sono state utilizzate ben 32.000 bottiglie riciclate); il legno dei pannelli della gastronomia; lo smalto delle piastrelle dei servizi ricavato da neon esausti. Queste sono solo alcune delle tante novità green, che il nuovo supermercato offre ai suoi clienti.

Oltre alle attrezzature, il nuovo Simply Sma propone anche una ricca selezione di prodotti ecoattenti: dallo sfuso di alimentari e detersivi alle produzioni equosolidali e biologiche, dagli articoli a basso consumo energetico a quelli 100% in fibre naturali. Inoltre, per sensibilizzare i clienti ai temi del riciclo, i comuni sacchetti di plastica saranno affiancati da sacchetti biodegradabili in amido di patate e da borse cabas riutilizzabili.

L'impegno non è però solo nel riciclo, ma anche nel risparmio energetico: gli interventi tecnici realizzati all’interno del supermercato hanno l’obiettivo di ridurre al minimo i consumi: vetrate maggiorate, sensori per regolare il flusso luminoso e ottimizzare la luce naturale; illuminazione esterna e interna con tecnologia elettronica a led; copertura dei banchi surgelati con vetri a scorrimento; eliminazione dei neon dai ripiani dei banchi frigoriferi; recupero del calore della centrale frigorifera per riscaldare il punto vendita e l’acqua dei sanitari. Grazie a queste soluzioni innovative si prevede annualmente un risparmio energetico di 296.800 kWh (kilowattora), pari al 16% dei consumi del supermercato. Inoltre, attraverso gli interventi tecnici e l’utilizzo di energia rinnovabile si evita l’emissione circa 1 milione di kg di CO2 all’anno.

Attenzione infine non solo all’ambiente, ma anche a coloro che nell’ambiente ci vivono. Simply Sma ha infatti stretto nuove importanti collaborazioni nel sociale: con l’Istituto dei ciechi di Milano, per l’accompagnamento dei non vedenti durante la spesa, e con l’Associazione Banco Alimentare della Lombardia Danilo Fossati Onlus, per la donazione dei prodotti alimentari ancora edibili ma non più commercializzabili al Piccolo Cottolengo di Don Orione.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags