Frida Giannini lascia Gucci

Frida Giannini
lascia Gucci

Gucci, cambio ai vertici: la coppia della moda Giannini-Di Marco lascia la maison.

Venerdì mattina Kering, il gruppo di cui la maison fa parte, ha comunicato con una nota che il ceo Patrizio di Marco lascerà l’azienda a partire dal 1 gennaio 2015 e che con lui dirà addio a Gucci anche il suo direttore creativo, Frida Giannini, in uscita alla fine del mese di febbraio 2015. Lo ha annunciato Pambianco.

Al posto di di Marco prenderà le redini della griffe Marco Bizzarri - dallo scorso aprile ceo della divisione Luxury – Couture & Leather Goods di Kering – mentre il nuovo direttore creativo verrà nominato prossimamente (sarà la collezione A/I 2015-16 l’ultima collezione donna di Giannini).

Patrizio di Marco, classe 1962 con un passato in Prada America, ha fatto parte del gruppo Kering per più di 13 anni, entrando nel gruppo nel 2001 in qualità di Ceo di Bottega Veneta, marchio che ha contribuito a rilanciare significativamente. Dal gennaio 2009 era al vertice di Gucci, con il compito di riposizionare il marchio verso l’alto. Da parte sua Giannini, legata a di Marco, al quale nel 2013 ha dato un figlio, è in Gucci da più di 12 anni, sei dei quali passati al timone creativo della casa fiorentina. Prima di lei, direttrice stilistica di Gucci era la bergamasca Alessandra Facchinetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA