Martedì 31 Gennaio 2012

I pois di Kusama
per Louis Vuitton

Arte e moda: confine labile e binomio per eccellenza per Marc Jacobs, direttore artistico di Louis Vuitton. Da quando Jacobs firma le collezioni della casa di LVMH sono state molteplici le collaborazioni tra la maison e il mondo dell'arte: tra le più famose, eccentriche ed imitate quella Graffiti con Stephen Sprouse, le ciliegie e le margherite sorridenti con Takashi Murakami.

Il prossimo luglio sarà la volta della collaborazione con Yayoi Kusama, artista giapponese che ha fatto del pois la sua firma. Kusama è una visionaria che dagli anni '70 vive in un ospedale psichiatrico di Tokyo dove le è stata allestita una stanza per portare a termine la sua missione artistica. Sono innumerevoli i musei che ospitano le sue opere in maniera permanente come il Museum of Modern Art di New York, il Walker Art Center nel Minneapolis, il Tate Modern a Londra e il National Museum of Modern Art di Tokyo.

La collaborazione con Louis Vuitton consisterà nella creazione di borse, accessori, scarpe, orologi, gioielleria e ready-to-wear e sarà presentata in concomitanza con l'inaugurazione presso il Whitney Museum di New York della mostra dedicata all'artista del pois. Quando l'arte vale più di un punto.

Fulvia Galbusera

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags