Sabato 11 Aprile 2009

Il Prada Transformer
si scopre a Seul

Sarà inaugurato il 25 aprile con la mostra «Waist downm - Skirts by Miuccia Prada» il Prada Transformer, il padiglione rotante a quattro facce realizzato a Seoul dall'archistar Rem Koolhaas e dal suo think-tank Amo per la casa di moda italiana.

Il nome dell'edificio, come spiega Koolhaas sul sito dedicato al progetto, è mutuato dai giochi giapponesi che, con un clic, cambiano aspetto. Così il padiglione, pensato per ospitare sfilate, mostre e rassegne di cinema, ruotando si trasforma. La struttura, la cui forma è ricavata da un tetraedro, può essere ribaltata in 4 diverse configurazioni di facciata e pavimento. Realizzata in acciaio, è rivestita da una membrana elastica e traslucida di colore bianco, che lascia trasparire le rigide geometrie delle quattro diverse facciate.
«Il progetto Prada Transformer - spiega Patrizio Bertelli - sarà la nostra principale piattaforma di comunicazione nel 2009. Il fatto che abbiamo scelto Seoul per implementarlo è un riconoscimento dell'importanza che attribuiamo all'Asia per il rapido ritmo di crescita sia nel campo degli affari che in ambito culturale».

Per cinque mesi, l'edificio mutante ospiterà una serie di eventi, dalla mostra di gonne disegnate da Miuccia Prada dagli anni Novanta in poi alla rassegna cinematografica curata dal premio Oscar Alejandro Gonzales Inarritu Flesh, Mind and Soul (dal 26 giugno), fino all'esposizione di arte contemporanea Beyond Control curata da Germano Celant.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags