Le radici «spacca sassi» minacciano le cantine

Le radici «spacca sassi»
minacciano le cantine

Viale Rimembranze a Levate, danni alle recinzioni e scantinati a rischio. Il sindaco incontra i residenti: «Interverremo con il taglio degli alberi».

Radici che, dopo aver spaccato marciapiedi e recinzioni, si stanno avvicinando sempre di più agli scantinati delle case con il rischio che creino pesanti danni alle rispettive strutture.

È l’allarme lanciato a Levate da una trentina di residenti in viale delle Rimembranze, la strada che porta al cimitero del paese e sul quale si affacciano, nella sua prima parte, delle abitazioni. Lungo le recinzioni oltre al marciapiede ci sono dei filari di Bagolari altrimenti detti «spacca sassi». Nome a quanto pare ben meritato: non a caso le loro radici, spaccando l’asfalto dei marciapiedi di viale delle Rimembranze, stanno uscendo allo scoperto (e qualche povera anziana diretta al camposanto ci è già inciampata). Ma quello che sta creando maggiormente preoccupazione è che l’apparato radicale di questi alberi, dopo aver spaccato le recinzioni e spinto fuori asse cancelli automatici e cancelletti, si è ormai pericolosamente avvicinato agli scantinati delle case presenti lungo la strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA